Ozieri, Sabato 4 Aprile 2020

Clarissimi viri, clarissimae feminae

Clarissimi viri, clarissimae feminae

Esposizione, nelle sale del Museo Archeologico, di ritratti di personaggi celebri nella comunità.

Il valore patrimoniale del dono, in molti casi affatto trascurabile, si accompagna al recupero della memoria, della storia, della cultura della nostra gente. Ed è questo il significato più alto della mostra che, nella Settimana della Cultura, promuove l'orgoglio cittadino con l'esposizione inedita dei ritratti e delle cose dei suoi antichi protagonisti.

La mostra vedrà per la prima volta esposti i materiali concessi in deposito e donati, a partire dagli anni 2000 in poi, al Museo di Ozieri dalla famiglia Baroncelli attraverso Maria Marinelli, da Pietro Cosseddu Virdis attraverso le eredi Anna Maria e Gabriella Bandini, dagli eredi Bardsky, di Priamo Gallisay tramite gli eredi Carta, dei Pietri Lopez per concessione del Prof. F. Carboni.
Per la prima volta vengono esposti parte dei reperti archeologici acquisiti dalla collezione Mons. Francesco Amadu negli anni '90.

Il nucleo dell'esposizione è costituita dai ritratti di personaggi celebri nella comunità, e testimoniano l'uso degli stessi come simbolo di appartenenza alle classi elevate della società di allora, ma anche l'adeguamento alle correnti artistiche dell'epoca.
Le tele recano le firme di pittori quali Marghinotti, Ballero, Rossino, Altana, Paglietti.
L'esposizione viene corredata da documenti d'epoca, foto, spartiti musicali, spille di nobiltà, cornet da ballo ecc.
Il fine della mostra è ripercorrere momenti del recente passato attraverso varie testimonianze, rendendo omaggio nel contempo al nobile gesto che privati cittadini hanno compiuto nei confronti della comunità ozierese, cui restituiscono ricordi, storia e cultura della propria città.
La mostra "Clarissimi viri- Clarissimae feminae" rientrerà fra le manifestazioni della "Settimana della Cultura" e verrà inaugurata il 17 aprile alle ore 18 presso il Civico Museo Archeologico alle clarisse- P.zza P. Micca 3 in Ozieri.
Rimarrà aperta per un mese, fino al 17 maggio, e sarà visitabile con riduzione di biglietto di ingresso durante gli orari di apertura del Museo Archeologico:
dal martedì al sabato: dalle ore 9,00 alle 13,00 e nel pomeriggio dalle ore 16,00 alle 19,00. La domenica mattina dalle ore 9,30 alle 12,30



Clarissimi viri, clarissimae feminae

Informazioni

Per in formazioni rivolgersi a: Civico Museo Archeologico Coop. Monte Acuto '85
P.zza Pietro Micca, 3 07014 Ozieri (SS)
Telefono 079 7851052 079 7851090
e-mail: museo.ozieri@tiscali.it

Versione stampabile