Ozieri, Mercoledì 13 Novembre 2019

La Sardegna di Domenico Ruiu

Quarto appuntamento della rassegna "Obiettivo Sardegna"

La rassegna di libri fotografici della Sardegna prosegue venerdý 24 aprile alle ore 18.00 presso la sala convegni del Centro Culturale San Francesco

La presentazione del libro "La Sardegna di Domenico Ruiu" ultima opera del noto fotografo-documentarista rappresenta il quarto appuntamento della rassegna "Obiettivo Sardegna". Sarà presente l'autore, il quale sarà accompagnato da Renato Brotzu, anche lui apprezzato fotografo naturalista.
La Sardegna di Domenico Ruiu è un libro fotografico di straordinaria bellezza, ricchissimo di immagini valorizzate dal formato che ne rispetta il taglio e l'inquadratura voluta dall'autore.

È forse il più bello tra i libri fotografici che questo prolifico autore ha realizzato. Secondo noi è la sua opera più matura e quella che più delle altre esprime il livello di sintesi fotografica raggiunto e che lui esprime nella capacità di cogliere la luce, di interpretarla, di comporre i suoi paesaggi e i suoi soggetti e la perseveranza di cercare il momento giusto per valorizzare al meglio quel soggetto.

Chi si interessa di fotografia naturalistica e chi la pratica, sa bene che è una fotografia difficile fatta di fatica, di rinunce, di sacrificio fisico, per raggiungere i luoghi, per trovare il momento giusto e che tante volte non arriva subito ma è frutto di diversi tentativi, di conoscenza dei luoghi e conoscenza dell'Etologia, dei comportamenti animali. Se non si conoscono i comportamenti non si realizza nessuna foto significativa e si crea solo disturbo. Queste immagini non sono frutto di casualità o di fortuna, l'unica fortuna è quella di esserci e di essere lý nel momento giusto, quando le cose avvengono, ma è una fortuna cercata e in quelle situazioni si avverano fenomeni coincidenti che trovano il loro momento di sintesi nella perfezione e nella suggestione di una fotografia riuscita. Trovando sullo stesso asse, l'occhio, il cervello e il cuore, come sosteneva Cartier-Bresson uno dei più grandi fotografi.

Le foto di Ruiu tradiscono una forte carica di istintività, cattura le immagini come se catturasse le sue prede. Lo fa in un modo che gli consente di vivere e di fotografare "da dentro" la natura. Vogliamo aggiungere qualcosa sui testi, che rispetto ai libri fotografici precedenti di Ruiu non sono testi didascalici a supporto delle immagini, ma stavolta sono testi che viaggiano anche da soli, che vivono una loro vita autonoma, che brillano di luce propria. Sono racconti, descrizioni, testimonianze molto belle, affrontate in modo poetico e quando si parla di uomini affrontate anche correttamente sul piano antropologico, sono infatti precedute sempre da interviste che l'autore fa alle persone interessate, anziani che hanno vissuto in quei luoghi e che li raccontano.
Questo libro ha insito un messaggio che è quello del rispetto, dell'amore per i luoghi descritti e Ruiu lo fa proponendosi come mediatore culturale, come un divulgatore attento e appassionato, che trasmette le sue emozioni e le sue conoscenze agli altri; lo potremmo definire un "dispensatore di bellezza". Nelle sue immagini e nei suoi testi si coglie l'entusiasmo che solitamente è proprio dei bambini, anche cresciuti, che si meravigliano ogni giorno per le nuove scoperte e vogliono trasmettere le loro emozioni, le loro paure, i loro sentimenti, agli altri.

Molti dei nostri giovani non hanno contatti con la natura e non conoscono questi luoghi selvaggi e quindi ignorano anche le emozioni che questi luoghi possono trasmettere. Luoghi affascinanti, incredibili, dove più che in altri è leggibile la storia geologica della Sardegna e dove si manifesta ed è pi¨ evidente la forza della natura. Certamente sono luoghi selettivi che richiedono un sacrificio fisico per raggiungerli e quindi chi non li vive non è escluso ma si autoesclude e non partecipa ad un'esperienza di grande crescita emozionale, estetica, culturale.
Questo libro insegna molto ai giovani e presenta una Sardegna che loro non conoscono ma che è la loro terra ed il loro futuro. Imprescindibile, ineludibile.

DOMENICO RUIU

Nato a Nuoro il 09/05/1947, Giornalista esperto di fauna e ambiente, fotografo naturalista.
Autore di:
Caro grifone, Calderoni, Bologna
Compagni di viaggio, 2D Mediterranea, Cagliari
Monte Ortobene (coautore), Comune di Nuoro
Un itinerario naturalistico (coautore), Provincia di Nuoro
Sardegna - Un'isola per tutte le stagioni, (coautore) White Star, Vercelli
I miei rapaci, Publinova Edizioni Negri, Gallarate
Il muflone, Delfino Editore, Sassari
Guida al Supramonte, Il Maestrale, Nuoro
Pubblicazioni turistiche per Esit, Ente Turismo, Gal


Mostre itineranti:

Un volo, Comune di Nuoro
Per una cultura dell'ambiente, Provincia di Nuoro
Sardegna Ambienti Naturali, (coautore), Biblioteca Satta, Nuoro
Quindici anni di immagini, ARCI/Biblioteca Satta, Nuoro
Monte Albo, Comune di Lula
Baronie, ComunitÓ Montana delle Baronie, Siniscola

Collabora con riviste di settore italiane ed estere, quotidiani, testate televisive nazionali e private.

Versione stampabile