Ozieri, Mercoledì 18 Settembre 2019

SUAP Sportello Unico Attività Produttive

Il Suap riduce ulteriormente i tempi per l'avvio delle imprese

L'attività può iniziare subito, dal momento della presentazione della dichiarazione autocertificativa (DUAAP), se si hanno già locali e requisiti idonei.

Dal 4 luglio 2009 a seguito dell'entrata in vigore della Legge n. 69/2009, l'attività può iniziare subito, dal momento della presentazione della dichiarazione autocertificativa (DUAAP), se si hanno già locali e requisiti idonei. Invece nei casi in cui sia necessaria l’esecuzione di lavori, i cantieri potranno essere avviati dopo 20 giorni .

Per attuare le direttive europee sulla semplificazione in favore delle imprese e sugli sportelli unici, la Regione Sradegna ha previsto nuove procedure tramite l'art. 1, commi dal 16 al 32, della Legge Regionale 5 marzo 2008, n.3 e quindi ribadite con circolare approvata dalla deliberazione della Giunta Regionale n. 22/1 dell'11 aprile 2008.
Ultimamente è intervenuta anche la Legge n. 69/2009 che ha ridotto i tempi a zero giorni per le pratiche più semplici.

La legge 18 giugno 2009, n. 69, trova immediata applicazione in Sardegna considerato che la normativa e l'organizzazione dei Suap sardi è all'avanguardia in Italia.
Una situazione riconosciuta e premiata sia a livello europeo che nazionale. Anche il ministro per la Pubblica Amministrazione, Renato Brunetta, ha recentemente assegnato un riconoscimento ritenendo il progetto dei Suap in Sardegna come uno dei più importanti nella amministrazione pubblica in tema di semplificazione e riforma.

Con questo progetto, la Regione Sardegna ha modificato totalmente i procedimenti, prevedendo la sostituzione dei provvedimenti di autorizzazione con dichiarazioni autocertificative che a questo punto possono consentire all'imprenditore di avviare l'attività in:

  • ZERO GIORNI - subito, dal momento della presentazione della dichiarazione autocertificativa (DUAAP) se ha già> locali e requisiti idonei;
  • 20 GIORNI - nei casi in cui siano previsti lavori edili;
  • ENTRO UN MESE - Quando la procedura è più complessa e richiede valutazioni discrezionali, e quindi vi è la necessità di attendere gli esiti di un'apposita conferenza di servizi, i cui lavori si concludono comunque solitamente entro un mese.

Ulteriori informazioni nello spazio dedicato al SUAP.

Versione stampabile