Ozieri, Lunedì 14 Ottobre 2019

La casa protetta 'Clemenza e Giuseppe Pietri'

La Casa Protetta gestita dalla Prometeo è operativa

Il comune amplia, affidando la struttura, la gamma dei servizi socio assistenziali

Integrando il sistema dei servizi pubblici erogati dal comune di Ozieri, frutto del lavoro di programmazione e attuazione dei programmi del settore servizi sociali, ha preso avvio l'attività della Casa Protetta "Clemenza e Giuseppe Pietri" di Via Donnighedda, affidata in gestione alla società Prometeo srl.
Tale struttura integra i servizi residenziali e semi residenziali per anziani offerti dalla nostra città da analoghe strutture sia pubbliche che private. La Casa Protetta è una residenza per persone con limitata autonomia personale ad elevato carico assistenziale, adatta a gestire persone con problemi di salute che richiedono un attenzione e un impegno rilevante.
Dopo anni di inutilizzo della struttura e di ritardi nell'avvio, la Casa Protetta diventa un nuovo servizio attivato dal settore Servizi Sociali guidato dall'assessore Filippo Fele. A regime la struttura potrà accogliere 21 ospiti "residenziali" e altri "non residenziali" parzialmente o del tutto non autosufficienti.
La struttura socio assistenziale accoglie gli ospiti in un ambiente "familiare" dove la persona diventa centro delle attenzioni socio educative di uno staff accuratamente individuato dalla Prometeo srl della Città di Ozieri. Il gruppo di lavoro comprende, oltre agli operatori socio-assistenziali, personale infermieristico che garantisce l'assistenza di base e la cura quotidiana degli ospiti. Alle attività prettamente socio-assistenziali si affiancano i servizi mensa e pulizia degli ambienti nella convinzione che la cura dell'ambiente e dell'alimentazione sia parte integrante del confort da garantire a favore delle persone bisognose di cura e assistenza. Alla gestione manageriale assicurata dalla Prometeo srl, guidata dall'Amministratore Unico Marco Sanna, si affianca uno staff che comprende animatori ed educatori professionali che hanno il preciso compito di rendere la permanenza in struttura il più possibile simile a quella del vissuto familiare col compito più specifico di recuperare le capacità relazionali residue.
Ovvia la soddisfazione dell'amministrazione comunale che, avendo avviato la struttura, sancisce il conseguimento di un ulteriore obiettivo a favore dell'esecutivo in carica e a vantaggio della collettività.
"Ritengo – ha dichiarato l'assessore ai servizi sociali Filippo Fele – che l'attivazione della casa protetta eviterà a tante persone ed ai propri familiari residenti nel nostro territorio di rivolgersi a strutture spesso lontane dai luoghi di residenza attenuando, nel contempo, disagi logistici e costi finanziari rilevanti - e aggiunge che - "a fronte di rette mediamente praticate in strutture analoghe, di solito oltre 2.000 euro mensili, il comune di Ozieri e la Prometeo srl sono riusciti a contenere la retta massima in 1.400 euro mensili. Tutto questo ha permesso, sin dalla prima fase di avvio, l'immediata copertura di quasi la metà dei posti disponibili".
Completando la serie di servizi socio sanitari di eccellenza erogati dal comune di Ozieri, la Casa Protetta diventa, quindi, una sintesi importante delle attività gestite dal comune per il tramite della Prometeo srl.
Per la Prometeo si tratta del primo servizio affidato senza l'esperienza di gestioni cooperative pregresse ma sulla base dell'esperienza pluriennale che la società ha maturato gestendo i servizi sociali del Comune di Ozieri. Sottolineando tale aspetto, Marco Sanna ritiene con grande soddisfazione che "la struttura sta determinando un differenziale positivo rispetto a strutture analoghe presenti nel territorio. A un costo mensile ragionevolmente determinato dall'Amministrazione Comunale corrisponde, a favore dell'ospite, un trattamento di rilievo eccellente sul piano assistenziale. All'educazione, animazione e assistenza socio sanitaria, impeccabilmente professionali, si aggiunge una serie di servizi accessori (pulizia, lingerie, confort, supporto psicologico) di cui l'alimentazione diventa un fattore di rilievo sostanziale".
Alle attività prettamente socio assistenziali si affiancano i servizi mensa e il servizio di pulizia degli ambienti. Entrambi i servizi sono assicurati da personale gia in forza alla società che ha agito in un ottica di una migliore razionalizzazione nell'utilizzo della componente lavoro.
L'alimentazione e la cura dei gusti ed esigenze alimentari degli ospiti è assicurata da personale che presta la propria opera nella struttura dopo aver acquisito l'ineguagliabile esperienza di preparazione ed erogazione pasti nelle mense scolastiche di Ozieri.
Frutto dell'esperienza Prometeo nel settore della ristorazione collettiva e in linea con gli obiettivi di valorizzazione delle produzioni locali che l'amministrazione comunale si prefigge, la struttura intende garantire standard qualitativi di erogazione dei pasti che, all'esigenza di assicurare l'indispensabile bilanciamento delle diete, determini un elevato gradimento rispetto ai gusti alimentari degli ospiti. A tal fine, al servizio ristorazione è spettato il compito iniziale di esportare a favore della Casa Protetta l'elevato standard di qualità dei pasti riscontrabile nelle mense scolastiche di Ozieri. "I nostri ospiti, spesso anziani, godono dello stesso sano e sofisticato sistema alimentare di cui i bambini di Ozieri beneficiano, quotidianamente, nelle mense scolastiche".
L'ospite che accede alla struttura non è, come purtroppo accade in altre strutture, una semplice fonte di reddito e soggetto passivo del servizio erogato ma, invece, assume valenza di risorsa verso cui orientare il sistema socio assistenziale che lo staff e gli operatori studiano ed applicano in modo personalizzato. I diritti e doveri degli ospiti e i servizi erogati sono stabiliti nella "Carta dei Servizi" appositamente elaborata dalla Prometeo srl secondo le linee guida dettate dai Servizi Sociali del comune.
Nella Programmazione Sociale elaborata dal Settore Servizi Sociali del comune "il fine della struttura è principalmente quello di garantire l'erogazione di prestazioni di natura assistenziale, relazionale e sanitaria. Gli obiettivi sono quelli di favorire tutte le azioni che hanno lo scopo di promuovere lo sviluppo dell'autonomia della persona, supportando e migliorando le capacità relazionali del soggetto ospite valorizzandone le capacità residue".
A tal fine lo staff operante nella struttura mira a "garantire interventi volti al superamento degli stati di emarginazione e di esclusione sociale favorendo la fruizione dei servizi e delle strutture ricreative, riabilitative e socializzanti presenti nel territorio. A vantaggio dell'ospite questo si concretizza nel farlo sentire partecipe di una realtà collettiva ottimale. La famiglia è coinvolta nelle fasi assistenziali rendendola partecipe di tutti gli interventi col ruolo attivo di influenzare le dinamiche interpersonali, le scelte e gli obiettivi"".
L'affidamento del servizio alla Prometeo sancisce, in modo forte, il riconoscimento alla stessa società dell'aver interpretato al meglio ed attuato di conseguenza gli intenti dell'amministrazione comunale finalizzati alla creazione di un sistema integrato di assistenza basato sulla capitalizzazione delle esperienze e competenze acquisite nel tempo dall'eccellente gestione dei servizi sociali.
L'accesso alla struttura avviene, per i soggetti destinati alla stessa, su indicazione delle autorità sanitarie previa valutazione dell'Unità di Valutazione Territoriale della ASL mentre è libero, previa domanda di ammissione, per i soggetti che nella struttura vogliono trovare assistenza e cura personale in virtù del loro stato psico fisico che non ne permetta l'assistenza domestica.
Le richieste di inserimento presso la Casa Protetta, sia per il servizio residenziale che per quello semi residenziale, dovranno essere indirizzate direttamente ai servizi sociali del comune di Ozieri unitamente al parere dell'Unità di Valutazione Territoriale che, previa verifica delle condizioni di inabilità, dispone l'accesso in struttura. Oltre che presso il comune, le informazioni possono essere acquisite direttamente contattando la struttura, al numero 079771160, che potrà inoltre essere visitata con orari concordati con gli operatori.

Versione stampabile