Ozieri, Mercoledì 20 Novembre 2019

Il Cardinale Mario Francesco Pompedda

Verrà traslata in Cattedrale la salma del Cardinale Mario Francesco Pompedda

Una delle sue ultime volontà fu quella di essere sepolto ad Ozieri, sua città natale.
Giovedì 18 Febbraio 2010, nella Cattedrale, la S.Messa per la tranlazione della salma e una cerimonia di intitolazione di una piazza del centro di Ozieri.

Nel rispetto delle sue ultime volontà di essere sepolto ad Ozieri nella Cattedrale, giovedì 18 febbraio la salma del Cardinale Mario Francesco Pompedda sardà deposta in un sepolcro della cappella del Santissimo della Cattedrale.

Con l'intitolazione di una bella piazza, nel cuore del centro storico, al Cardinale Mario Francesco Pompedda, la Città di Ozieri vuole legare per sempre il suo nome alla storia della Città

Il Cardinale Pompedda è una delle figure più prestigiose della storia moderna della Sardegna e la figura più autorevole della storia della nostra Città

Programma

  • Ore 17 - Santa Messa presieduta da S.E. Mons. Sergio Pintor in suffragio del defunto Cardinale, concelebrata dai sacerdoti diocesani
  • Ore 18 - Cerimonia di intitolazione piazza al centro di Ozieri


Il Cardinale Mario Francesco Pompedda

Papa Giovanni Paolo II proclama cardinale Mario Francesco Pompedda

Prefetto emerito del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica, Ŕ nato il 18 aprile 1929 a Ozieri. Ha compiuto gli studi ginnasiali nel Seminario arcivescovile di Sassari e gli studi liceali filosofici nel Seminario regionale di Cagliari.
A Roma, quale alunno dell'Almo Collegio Capranica, ha conseguito presso la Pontificia Università Gregoriana la laurea in teologia e presso il Pontificio Istituto Biblico la licenza in Sacra Scrittura.
Successivamente ha ottenuto la laurea "in utroque iure" presso la Pontificia Università Lateranense, nonché il titolo di Avvocato Rotale presso lo "Studium Sacrae Romanae Rotae".
È stato ordinato sacerdote il 23 dicembre 1951 nella Basilica di San Pietro in Vaticano, e incardinato nel Clero vaticano (oggi Clero romano).
Ha esercitato il ministero sacerdotale per trent'anni nella chiesa parrocchiale romana di Nostra Signora di Guadalupe a Monte Mario, ricoprendo nel contempo l'incarico di Consulente Ecclesiastico dell'Unione Romana Giuristi Cattolici.
È entrato al servizio della Santa Sede, presso il Tribunale della Rota Romana nel 1955, con vari incarichi fino alla nomina di Difensore del vincolo e poi nel 1969 di Prelato Uditore del medesimo Tribunale.
L'11 settembre 1993 è stato nominato da Giovanni Paolo II Decano del medesimo Tribunale e, nel successivo mese di novembre, Presidente della Corte d'Appello dello Stato della Città del Vaticano.
Eletto Arcivescovo titolare di Bisarcio il 29 novembre 1997, ha ricevuto l'ordinazione episcopale il 6 gennaio 1998, nella Basilica di San Pietro, da Giovanni Paolo II.
Il 16 novembre 1999 è stato nominato Prefetto del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica. In pari data è diventato Presidente della Corte di Cassazione dello Stato della Città del Vaticano.
Ha insegnato per oltre un ventennio allo Studio Rotale e ha tenuto corsi di specializzazione presso le Facoltà di Diritto Canonico della Pontificia Università Gregoriana e dell'Ateneo Romano della Santa Croce.
La Facoltà di Diritto Canonico dell'Istituto Cattolico di Parigi, nell'ottobre 1995, gli ha conferito la laurea "honoris causa". Nel 2004 ha ricevuto la laurea "honoris causa" della Facoltà di Giurisprudenza dell'UniversitÓ di Cagliari.
È stato Consulente ecclesiastico dell'Union Internationale des Juristes Catholiques e Gran Priore del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio.
Ha pubblicato diversi saggi e articoli nonché alcuni volumi di diritto canonico: Studi di diritto matrimoniale canonico, Milano 1993; Studi di diritto processuale canonico, Milano 1995 e Studi di diritto matrimoniale canonico - Volume II, Milano 2002.
Prefetto emerito del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica, dal 27 maggio 2004.
Da Giovanni Paolo II creato e pubblicato Cardinale nel Concistoro del 21 febbraio 2001, Diacono dell'Annunciazione della Beata Vergine Maria a Via Ardeatina.
Il Cardinale Mario Francesco Pompedda è deceduto il 18 ottobre 2006.

[fonte: www.vatican.va]

Versione stampabile