Ozieri, Sabato 21 Settembre 2019

Ozieri. Un progetto per riqualificare il centro

Un progetto per riqualificare il centro e valorizzare le attività commerciali

L'Amministrazione comunale ha presentato una proposta di progetto nell'ambito del bando dell'Assessorato Regionale al Turismo sulla qualificazione della rete commerciale.

La piazza Garibaldi sarà interessata da un intervento di lifting generale

Sarà riqualificato il centro cittadino anche con la finalità di cercare di rivitalizzare le attività commerciali.
L'Amministrazione comunale ha presentando una proposta di progetto nell'ambito del bando dell'Assessorato Regionale al Turismo sulla qualificazione della rete commerciale. L'iniziativa è stata predisposta con la collaborazione del Centro commerciale naturale "Ozieri in centro", della Confesercenti e Confcommercio.
Diverse sono le azioni previste, alcune delle quali innovative e comunque destinate a migliorare la fruibilità e l'aspetto estetico delle piazze e vie del centro cittadino.
L'iniziativa parte dal presupposto che sono quasi 170 le attività commerciali ed artigianali che operano nella zona centrale di Ozieri. In questo periodo di contrazione dei consumi sono quindi indispensabili interventi per cercare di migliorare l'attratività del centro, anche per cercare di contrastare il potere dei grandi centri commerciali. In questo senso da alcuni anni si stanno moltiplicando le iniziative e manifestazioni per portare turisti e visitatori e promuovere i prodotti e le risorse della Città.
A questo però è necessario aggiungere anche un intervento generale per migliorare la fruibilità e riqualificare le piazze e le vie. «Se è vero che possiamo vantare un centro storico caratteristico e interessante, è necessario creare le condizioni perché possa essere fruito meglio al fine di valorizzare anche le attività economiche esistenti» hanno detto nel corso della conferenza stampa di presentazione gli assessori alle Attività Produttive, Cultura, Finanze, LL.PP. e Urbanistica. «Il nostro intento è quello di ridare un'anima alla nostra cittadina».



Il progetto

Complessivamente si prevede un investimento di 400 mila euro dei quali 200 mila saranno a carico della Regione.
«Nonostante i problemi imposti dal patto di stabilità, il Comune ha deciso di garantire una quota del 50 per cento per poter ottenere il massimo di premialità e cercare di entrare in graduatoria» - hanno precisato gli amministratori - «questo perché crediamo fortemente in questa anche per le ricadute che potrà avere sulle attività commerciali».
Un primo intervento riguarderà piazza Garibaldi che sarà soggetta ad un lifting generale. «Dobbiamo ridare alla piazza una sua valenza sociale e una nuova veste qualificante, sottraendola dal solo spazio di parcheggio».
Qui verrà sistemata una fontana a livello di pavimento e quindi anche chiudibile, alcune aiuole con alberi, strutture coperte eleganti per favorire manifestazioni e iniziative. Da piazza Garibaldi si potrà raggiungere più facilmente piazza Carlo Alberto, tramite una passeggiata coperta.
Per superare le difficoltà di collegamento con la parte alta dei giardini Su Cantaru, sarà realizzato un ascensore. È stata infatti avanzata l'esigenza di abbattere il dislivello e le barriere architettoniche per cercare di rivitalizzare la zona dei giardini de Su Cantaru.
In questa maniera saranno anche collegati i parcheggi situati presso il Comune. In piazza Carlo Alberto sarà ristrutturato il mercato civico, per consentire una esposizione permanente di produzioni tipiche del territorio a Km zero. In tutto il centro verranno sistemate panchine, cestini ed altre arredi urbani, compresi dei cartelli luminosi che potranno diffondere informazioni su manifestazioni ed eventi promozionali e commerciali.
Per valorizzare al meglio i monumenti e le chiese sarà inoltre predisposta una illuminazione a basso consumo energetico.
Dal punto di vista promozionale e turistico sarà anche attivata una rete wi-fi gratuita in tutto il centro, con una connessione ad un portale che darà in tempo reale informazioni e notizie utili a visitatori e clienti.

Soddisfazione da parte dei commercianti

L'iniziativa viene considerata interessante anche da parte dei commercianti.
Gli operatori del Centro Commerciale Naturale "Ozieri in centro" hanno sottolineato l'esigenza che vengano varati questi progetti che puntano a qualificare il centro e dare servizi ai fruitori per aumentare le opportunità di sviluppo commerciale.
Le associazioni di categoria hanno salutato con favore questo progetto. Per Confesercenti e Confcomemrcio è infatti fondamentale cercare di affrontare la crisi con azioni sinergiche fra imprenditori ed amministrazioni pubbliche.

Versione stampabile