Ozieri, Lunedì 14 Ottobre 2019

Il libro di Silvia Sanna sulla vita di Fabrizio de Andrè

Presentazione Libro su Fabrizio De Andrè

La giovane scrittrice sassarese Silvia Sanna ha pubblicato un interessante studio sulla vita di Fabrizio De André. Sabato 4 dicembre 2010, alle ore 18,30 nella sala conferenze del Museo Archeologico la presentazione del libro, seguita da un concerto.

L'incantevole sala conferenze che ospita il retablo del Maestro di Ozieri sarà cornice ideale per questo accostamento libro, concerto, parole e suoni.
Organizzato dall'Associazione 40+1, col patrocinio dell'Assessorato alla Cultura del Comune di Ozieri, sabato 4 Dicembre 2010 alle ore 18.30 la scrittrice Silvia Sanna presenterà il suo libro "Fabrizio De Andrè: Storie, memorie ed echi letterari" a cui seguirà un concerto con musiche del grande cantautore eseguite da Siloè Pala e Mary D'alessandro, reading e convolgimento del pubblico.
"Sono consapevole del fatto che su De André sia già stato scritto tanto, forse troppo. -ha dichiarato in un'intervista su un mensile di informazione (fonte web)- Il mio libro nasce per una curiosità personale: volevo conoscere il Fabrizio De André lettore, oltre che poeta, interprete e non da ultimo, uomo. Volevo scoprire ciò che ha vissuto, amato e letto. Tessere la trama della sua vita è stato come scrutare all'interno di un'imponente matrioska: ogni sua canzone rimandava ad una poesia o ad un racconto di vita.

Come parlare del grande Fabrizio De Andrè e non sentire magicamente nelle orecchie qualcuna delle sue tante preziose canzoni?
Da questa certezza parte l'idea di associare la presentazione di un libro a lui dedicato ad un concerto dal vivo con le canzoni che in questo libro vengono citate nell'analisi che Silvia Sanna dipana lungo le pagine di "Fabrizio De Andrè: Storie, memorie ed echi letterari", edito da Effepi Libri, 2009.

Silvia Sanna

Silvia Sanna è nata a Sassari nel 1981. Studentessa di Lettere e maestra precaria, collabora con diverse testate.
Alcuni suoi racconti sono presenti su varie antologie. Ha vinto l'ultima edizione del premio Una storia sbagliata dedicato a Fabrizio De André e del premio Parole il corsa (Sezione di Sassari), organizzato dall'Asstra di Roma.
Nel 2009 ha pubblicato con Effepi Libri il saggio Fabrizio De André: storie, memorie ed echi letterari. Nel 2010 esce per le Edizioni Il Maestrale "100 giorni sull'isola dei Cassintegrati", il libro che racconta la vita degli operai della Vinyls che occupano l'Asinara e che Silvia Sanna ha scritto insieme a loro.

Recensione di Silvia Coppola: (fonte: www.mangialibri.com)
Dalle scorribande del piccolo Fabrizio De André alle prime lezioni di chitarra, dal suo primo gruppo country all'amicizia con Luigi Tenco, Paolo Villaggio e Riccardo Mannerini, dall'LP d'esordio al tour con la Premiata Forneria Marconi (PFM), attraverso gli amori e le storie, ma anche i lutti e le disgrazie che hanno colpito la vita del "cantore degli ultimi", fino al suo funerale, a cui hanno partecipato migliaia di persone, ma anche oltre, attraverso le parole di chi l'ha amato, di chi ha studiato la sua opera e di chi ha lavorato con lui, nei libri che lo raccontano, nelle interviste, nei tanti eventi, convegni, inaugurazioni e rappresentazioni che lo hanno visto protagonista anche dopo la morte.
Ci si accosta alle canzoni di Fabrizio De André scoprendone il significato recondito, grazie all'analisi letteraria dei testi, dei temi della sua opera: la morte, nelle sue diverse sfaccettature, e la donna, come prostituta, madre e amante. Si rintracciano i numerosi echi letterari e musicali che hanno influenzato e inspirato il canzoniere di De André - da Edgar Lee Masters a Jorge Amado, da Aristofane a Cecco Angiolieri, da Pavese ad Àlvaro Mutis, il suo scrittore preferito. Si racconta il lavoro di ricerca compiuto dal De André-poeta neodialettale sul plurilinguismo, l'uso fatto nei suoi testi delle lingue e dei dialetti, primo fra tutti quello della sua lingua di acquisizione, il gallurese...

Versione stampabile