Ozieri, Sabato 21 Settembre 2019

Fotovoltaico: finalmente si parte

Fotovoltaico: finalmente si parte

Entro la fine del mese di dicembre verranno attivati i primi impianti fotovoltaici del comune di Ozieri: Scuola Materna Gescal, Scuola Materna Carmelo, Piscina comunale, Scuola Media n.2, Palazzetto dello Sport Punta Idda.

È alla firma il contratto per realizzare l'impianto fotovoltaico sulle coperture della Fiera di San Nicola e in data 22 dicembre la giunta comunale ha approvato il progetto preliminare per realizzare un impianto fotovoltaico sul tetto del Palazzetto dello sport di San Nicola.
Il 14 di dicembre nella Conferenza di Servizio, convocata dall'Assessorato Regionale dell'Agricoltura, dopo circa un anno di attesa, è stato approvato il progetto in località Seunis, nell'agro di Chilivani, su un terreno di proprietà del comune, per la realizzazione di serre fotovoltaiche.
Di alcuni di questi impianti il comune ha la proprietà, gode del beneficio della produzione diretta e col meccanismo dell'agevolazione prevista dallo scambio sul posto, i vantaggi economici saranno significativi, di altri impianti la proprietà è di privati, ma il canone pagato a favore del comune sarà rilevante.
Entro dicembre verrà portato a termine l'impianto di illuminazione pubblica di San Nicola.
L'impianto è stato realizzato nel rispetto delle normative CEE e, soprattutto, con tecnologie per il risparmio energetico che permettono di compensare il mutuo contratto per realizzare l'opera, col risparmio energetico; il nuovo impianto insomma è realizzato a costo zero per il comune. Con le stesse modalità, nei primi mesi del 2011 verrà realizzato il nuovo impianto di illuminazione pubblica ad Ozieri.
Su uno dei punti fondamentali del programma amministrativo, la valorizzazione delle energie alternative ed il risparmio energetico, finalmente si parte, la gestazione è stata lunga e complessa, ma ora aspettiamo i risultati.
Questa è la strada da percorrere da parte del comune per aumentare le entrate e fare fronte ad una politica nazionale dello Stato e della Regione che annuncia per il nostro comune, per il 2011 tagli sui trasferimenti pesantissimi. Questa è la scelta per non trasferire i tagli sul bilancio, nell'aumento dei tributi e delle tariffe a carico dei cittadini.
Questa però è anche la strada per disegnare nuove ipotesi di sviluppo a partire dal settore agro-industriale, che possa ridare fiducia alla nostra gente, nel momento in cui sta per arrivare il 2011 che sarą probabilmente l'anno più difficile per l'occupazione e lo sviluppo.
Ci sono infatti anche i primi e consistenti investimenti dei privati, fra tutti il pił rilevante è quello della Sorgenia Solar srl di Milano; l'impianto fotovoltaico a suolo in zona artigianale del Consorzio Industriale di Chilivani con produzione di 2.600 Kwp della superficie di 26.000 mq., è già realizzato ed è in produzione.
La stessa società ha presentato porcedura ambientale per il raddoppio.

Versione stampabile