Ozieri, Domenica 17 Novembre 2019

è tempo di bilancio

È tempo di ... bilancio

Si chude l'anno, è tempo di bilanci. Riteniamo doveroso presentare un resoconto del Bilancio 2010, per porre fine alle dicerie ed alle falsità su baratri e quant'altro, affinché tutti abbiano una informazione compiuta e possano liberamente giudicare.


Il bilancio si chiude nel pieno rispetto del Patto di Stabilità.
Per agevolare le imprese, gravemente penalizzate nel corso dell'anno da una morsa che impedisce ai comuni di anticipare quanto a loro dovuto, in attesa dei trasferimenti regionali che vengono garantiti, seppure parzialmente, solo a fine anno, il comune di Ozieri ha provveduto nel mese di dicembre al pagamento di 480.000 Euro a favore di 13 imprese, per favorirne il ristoro ed il mantenimento della occupazione.
Entro metà gennaio 2010 si procederà al saldo delle altre imprese e dei professionisti.
Nel mese di dicembre il comune ha accertato una GIACENZA DI CASSA di circa 3 milioni di Euro e per favorirne la rivalutazione ha deciso di utilizzare eccedenze di cassa per l'acquisto di BUONI FRUTTIFERI postali per €500.000,00.
__________

PATTO DI STABILITÀ

  • Patto di Stabilità 2009:
    - Rispetto obiettivo competenza mista (Cassa + Competenza)
  • Patto di Stabilità 2010:
    - Rispetto obiettivo competenza mista (Cassa + Competenza)

- Utilizzare le eccedenze di cassa per l'acquisto di buoni fruttiferi postali per € 500.000,00

- Cassa al 10.12.2010: € 2.975.626,65

__________
Nel bilancio 2010 del comune di Ozieri è continuata l'opera di risanamento.
Sono stati annullati, grazie a risparmi oculati, i rischi derivanti dalla OPERAZIONE DEI DERIVATI, che avrebbero pesato sulla testa degli ozieresi per alcuni decenni.
Sono stati definitii, entro il 2010, parte dei DEBITI FUORI BILANCIO per oltre 253.000,00 (in gran parte spese per avvocati, assunte senza copertura finanziaria, per cause perse); si è programmato il pagamento della restante parte comprendente anche la restituzione di contributi UE per AFFIDAMENTI IMPROPRI DI PROGETTAZIONE ;
__________

DERIVATI

Il Comune ha estinto anticipatamente, anche su esortazione della Corte dei Conti, due contratti di "Interest Rate Swap" con un costo pari a 140.000 Euro complessivi, negativi per il comune. Un anno fa il costo della stessa operazione era pari a 432.000,00 e due anni fa circa un milione di euro.

Nel 2006 il comune di Ozieri aveva deciso di utilizzare tali strumenti finanziari, sottoscrivendo due contratti per complessivi 13.000.000,00 di Euro, in scadenza per 9 milioni nel 2026 e per 4 milioni nel 2031. Si è così evitato di porre a rischio le finanze del comune.
__________

DEBITI FUORI BILANCIO

Tutti i debiti fuori bilancio sono stati contratti dalle precedenti amministrazioni:

  • Anno 2007: ...................................€ 21.765,00
  • Anno 2008: ...................................€ 86.641,52
  • Anno 2010: ...................................€ 90.658,89
  • Altre parcelle da liquidare: ..............€ 54.664,05

Totale complessivo pagato dall'amministrazione Ladu: € 253.729,94
__________
- Cause ancora in corso da pagare: - Regione / Comune (Tar Sardegna ) € 140.000,00 - Ricorso Mellino M.Pina e Figli (per risarcimento Tanda Franco) € 72.000,00

Abbiamo compiuto ogni sforzo per limitare l'indebitamento, ricorrendo ai mutui per opere ritenute essenziali o per le quali era necessario il cofinanziamento.

Mutui precedente amministrazione 6.102.735,01

  • Mutui anno 2006 € 4.535.879,54 di cui Banco di Sardegna € 4.258.285,00
  • Mutui anno 2005 € 200.597,77
  • Mutui anno 2004 € 191.572,00
  • Mutui anno 2003 €968.102,70 carico Comune
  • Mutui anno 2002 €206.583,00 carico Comune


Mutui Amministrazione Ladu: € 776.881,69

  • Mutui anno 2007 = € 79.000,00
  • Mutui anno 2010 = € 697.881,69
    a) Richiesta Prestito di € 200.000,00 per manutenzione straordinaria Scuola Media G.Deledda;
    b) Richiesta Prestito di € 50.000,00 per adeguamento norme sicurezza capannone fiera S.Nicola;
    c) Prestito di € 75.000,00 Adeguamento norme antincendio Scuola Elem. "Luigi Sotgia";
    d) Richiesta Prestito di € 125.000,00 per rotatoria in via De Gasperi;
    e) Richiesta Prestito di € 247.881,69 per Impianto di illuminazione pubblica Quartiere S.Nicola;
    F) Tetto Chiesa San Nicola € 100.000,00 .

Da questi dati occorre ripartire prima di affrontare il 2011 che sarà molto impegnativo per i consistenti tagli nei trasferimenti dello Stato e della Regione.
Occorre fare fronte alla nuova situazione, non aumentando tariffe e tributi, ma attivando una nuova politica delle entrate, specie con operazioni legate al fotovoltaico, che permetteranno al comune di avere risorse per gestire senza affanno le attività ed i servizi essenziali dell'ente locale.

L'Amministrazione Comunale

Versione stampabile