Ozieri, Martedì 17 Settembre 2019

Consiglio Comunale aperto ai Gruppi di Musica Popolare e Amatoriale di Ozieri

Un riconoscimento per i Gruppi di Musica Popolare e Amatoriale come gruppi di Interesse Comunale

È la proposta che il Ministero per i Beni e le Attività Culturali ha indirizzato a tutti i Comuni italiani, che si inserisce nell'ambito della celebrazione dei 150 Anni dell'Unità Nazionale.

L'obiettivo è quello di valorizzare maggiormente la risorsa culturale costituita dalle bande musicali, i Cori e i Gruppi Folclorici, che rappresentano la grande tradizione della musica amatoriale e popolare in Italia.
L'amministrazione comunale ha recepito la proposta del Ministero e ha convocato il Consiglio Comunale in seduta aperta al pubblico per il giorno 18 Gennaio 2011, alle ore 17,30 presso la Sala Consiliare del Comune.
Su disposizione del Presidente del Tavolo Nazionale per la promozione della Musica Popolare e Amatoriale, Antonio Corsi, per ogni Gruppo sarà necessario assumere una Deliberazione.

Proposte di deliberazione per Riconoscimento Gruppo di Interesse Comunale, in occasione dei 150 anni dell'Unità d'Italia:

  • Associazione Culturale Cantadores a chiterra di Ozieri
  • Associazione Culturale Folklorica Gruppo Folk Città di Ozieri
  • Gruppo Folk Beata Vergine de Rimedio di Ozieri
  • Associazione Culturale Folk Coro Città di Ozieri
  • Coro San Nicola di Ozieri
  • Coro Cuncordu de su Rosariu di Ozieri
  • Associazione Culturale Polifonica Cantori del Logudoro di Ozieri
  • Associazione Musicanti Città di Ozieri
  • Associazione Amigos de su cantigu sardu Maria Rosa Punzurudu di Ozieri


Dal sito del Ministero dei Beni culturali

:

"Le Bande Musicali sono da secoli espressione culturale tipica del territorio italiano, centri di aggregazione sociale e culturale per diverse generazioni – ha dichiarato Antonio Corsi (Presidente del Tavolo Nazionale per la Promozione della Musica popolare e amatoriale)- in grado di avvicinare un ampio pubblico alla conoscenza e alla fruizione della musica popolare, la cui importanza è: sancita dall'articolo 117 della Costituzione. Rappresentano inoltre un importante vivaio per i Conservatori di Musica italiani".
"Le Bande musicali, i cori e i gruppi folclorici sono parte integrante della nostra storia popolare, eredi della grande tradizione musicale italiana -
ha commentato Mario Resca (Direttore Generale per la Valorizzazione del Patrimonio Culturale del MiBAC)- e per questo vanno opportunamente valorizzate all'interno della filiera culturale. Già da novembre, in occasione dell'evento nazionale "Musei In Musica" sono stati aperti musei alle più importanti realtà musicali popolari e amatoriali".

Il giorno 18 Gennaio 2011 alle ore 17,30 nei Comuni d'Italia, dove esistono i Gruppi di Musica Popolare e Amatoriale "Bande Musicali, Cori e Gruppi Folklorici" si svolgeranno i Consigli Comunali Aperti per parlare della Musica Popolare e Amatoriale dal 1861 ad oggi, in occasione dei 150 anni dell'Unità d'Italia.

Durante la seduta del Consiglio Comunale, i Gruppi terranno anche un intervento Musicale e i Consigli Comunali, riconosceranno di fatto il loro Interesse Comunale, perché, promuovono una meritoria attività culturale in favore della gioventù oltre alla partecipazione garantita e continua con esecuzioni musicali, in occasione delle manifestazioni e degli avvenimenti sociali che si svolgono durante l'anno e perché, da un lato, sono intesi come espressione culturale tipica dei territori e, dall’altro lato, come bacini di aggregazione sociale e culturale che favoriscono relazioni tra diverse generazioni, sviluppano le attitudini alla conoscenza e all'esecuzione musicale, avvicinano un ampio pubblico alla fruizione della musica colta e valorizzano la ricca tradizione locale, regionale e le vocazioni presenti nel territorio Nazionale.

Questi Gruppi mantengono in vita la Nobile Arte della Musica Popolare e Amatoriale e sono stati protagonisti attivi dal Risorgimento Italiano fino ad oggi.

L'evento, che vede coinvolti moltissimi Comuni d'Italia, sarà per la Musica Popolare e Amatoriale, il giorno del riconoscimento Istituzionale.

Vedi l'Ordine del Giorno della seduta del Consiglio Comunale

Versione stampabile