Ozieri, Martedì 17 Settembre 2019

Un goal per la vita

"Un gol per la vita"

Due giorni di festa, sport e speranza. La manifestazione svoltasi il 24 e il 25 giugno con lo scopo di raccogliere fondi per iniziative benefiche, ha avuto come ospite d'onore Gianfranco Zola.

Il 24 e 25 Giugno si č svolta presso il campo sportivo Angelo Masala la manifestazione denominata "Un gol per la vita", incontri di calcio dalle categorie dei pių piccoli fino alle vecchie glorie, che ha riunito diverse società sportive della nostra provincia e non solo.

Gianfranco Zola insieme agli amministratori comunali

Organizzata dal Panathlon club di Ozieri in collaborazione col Comune di Ozieri, il comitato "Salviamo l'ospedale di Ozieri" ed il gruppo Frassati Giovanile con l'intento di raccogliere libere offerte per contribuire alle spese di soggiorno presso una struttura ospedaliera della città di Roma a cui dovrà far fronte la famiglia di Daniela, una nostra giovane concittadina che nei prossimi mesi dovrà essere sottoposta ad un trapianto di midollo in grado di farla guarire dalla patologia congenita da cui è affetta, ha sicuramente raggiunto quanto gli organizzatori si auspicavano ma soprattutto ha dimostrato che la nostra città e la nostra Sardegna ha gente in grado di dedicarsi agli altri con abnegazione e calore umano.
Alla manifestazione hanno presenziato il vescovo della nostra diocesi, monsignor Sergio Pintor che ben conosce le vicissitudini di Daniela, il sindaco Leonardo Ladu e l'assessore allo sport Antonio Arca che hanno omaggiato i partecipanti con libri e dolci della nostra città.
"Testimonials" d'eccezione sono stati Stefano Guberti, calciatore che, dopo i primi calci nella nostra isola, è approdato la scorsa stagione nella massima serie nelle fila della Sampdoria e recentemente divenuto papà proprio presso il nostro ospedale e Gian Franco Zola, già ospite della nostra città alcuni anni orsono e sempre disponibile a sostenere iniziative di solidarietà.
A tutti i partecipanti, al pubblico, alle società sportive di Alà dei Sardi, di Pattada, di Oschiri, di Thiesi, dell'Ozierese, dell'Ozieri84, della Frassati, alle vecchie glorie del Castelsardo, del Macomer e dell'Ozierese, a quanti hanno collaborato, a nome della famiglia di Daniela, il Panathlon club e l'Amministrazione comunale di Ozieri esprimono il proprio caloroso ringraziamento.

Versione stampabile