Ozieri, Sabato 21 Settembre 2019

Gabriele Sechi e Valentina Scalas, tra i protagonisti della serata

"La voce dei diritti umani"

"Sounds of human rights" è la manifestazione musicale promossa da Amnesty International, in collaborazione con il Centro per la Famiglia LARES

"La musica ha sempre avuto un grandissimo potere aggregante, riesce spontaneamente a radunare folle di individui diversi che condividono un obiettivo comune. Sentirsi vicini, credere tutti insieme che partecipare significa essere protagonisti attivi di un cambiamento è lo spirito che ci guida nella settimana musicale del Festival per i diritti umani." [da festivalhumanrights.eu]

È con questo spirito che venerdì 26 agosto presso i giardini pubblici "Su Cantaru" si svolgerà la Seconda Edizione della manifestazione musicale "Sound of human rights", promossa da Amnesty Internazional a sostegno dei diritti umani.
L'evento è stato curato dagli stessi operatori di Amnesty Internazionali che si sono avvalsi della collaborazione del Centro per la Famiglia LARES area delle attività aggregative, culturali, ricreative e del tempo libero col patrocinio del Comune di Ozieri, Assessorato alle Politiche Sociali e Assessorato allo sport, spettacolo e cultura e dell'Istituzione San Michele.
Alla manifestazione, che avrà inizio alle ore 20.00 parteciperanno alcuni giovani cantanti locali tra cui Gabriele Sechi, Valentina Scalas e Alessandra Demartis in coppia con Marta Scalas, i rapper Pilly, Flash e Masto e gli allievi dell'Associazione Culturale "La Voce in Musica" di Porto Torres di cui fa parte anche la giovanissima ozierese Federica Borghi.

Link: www.festivalhumanrights.eu

Versione stampabile