Donate al Comune dal prof. Vincenzo Marras–Meloni 40 opere di artisti sardi e toscani

Una mostra di 40 opere donate al Comune

Continuano le importanti donazioni d'arte al Comune di Ozieri: dopo la donazione da parte del Dott. Cocco del ritratto del padre realizzato negli Anni '50 da Giuseppe Altana, anche il prof Vincenzo Marras–Meloni ha donato al Comune 40 opere di artisti sardi e toscani.

L'Amministrazione ha beneficiato nel corso degli anni di importanti donazioni di opere d'arte da parte di soggetti, che al fine di conservare e valorizzare le opere e perpetuare la memoria di nostri concittadini, hanno ritenuto l'Ente "il custode" ideale.

Dopo la donazione da parte del Dott. Cocco del ritratto del padre realizzato negli Anni Cinquanta dall'artista Giuseppe Altana, anche il prof Vincenzo Marras–Meloni ha donato all'Amministrazione Comunale 40 opere di artisti sardi e toscani.

Le quaranta tele sono di artisti contemporanei toscani e sardi fra cui: Manlio Masu, Vincenzo Pinna, Giuseppe Magnani, Vittorio Calvi, Giovanni Piu, Ettore Spada e l'ozierese Francesco Becciu. Le opere degli artisti toscani sono di Gianfranco Rossini, autore tra l'altro di un ritratto dello stesso Vincenzo Marras Meloni, Cesare Resch, Renato Barlacchi, Otto Valori, Bruno Sbraci, Gino Vagnelli, Nello Giovannelli, Guido Somelli, Angiolo Volpe, Silvio Pucci, Carlo Capanni, Piero Danti.

Il prof Vincano Marras–Meloni, nato ad Ozieri e docente di materie letterarie, ha insegnato in diverse località della penisola, ma è durante il lungo soggiorno a Firenze che coltiva la passione per la pittura toscana, creando negli anni una raccolta omogenea e storicamente qualificata di artisti toscani.

La donazione è stata accolta con grande entusiasmo da parte del sindaco Leonardo Ladu e dall'assessore alla Cultura Antonio Arca, che insieme con il presidente dell'istituzione San Michele Mario Lai ha diramato una nota di commento che ricorda le precedenti donazioni di opere d'arte ricevute dal Comune di Ozieri.

"Questa ulteriore donazione - dicono Arca e Lai - sono il segnale che i collezionisti che ne sono stati autori amano la città e vedono il Comune come "custode ideale" delle opere donate in considerazione delle sue qualificate operatività nel settore artistico-culturale.
È un bel segnale della fiducia nei confronti delle istituzioni culturali pubbliche, motivo di orgoglio per le nostre comunità ma anche la testimonianza che su questi temi c'è grande vicinanza tra cittadini e amministrazione".

L'assessorato alla Cultura del Comune di Ozieri e l'Istituzione San Michele hanno accolto questa donazione con grande entusiasmo così che tutte le opere saranno esposte in una mostra che verrà allestita in occasione della Festa del Rimedio presso i locali della ex Centrale Elettrica dal 16 al 18 settembre.

Orari della Mostra - dal 16 al 18 Settembre 2011

- Venerdì e Sabato: dalle ore 16,30 alle ore 20,00
- Domenica: dalle ore 10,30 alle 13,00 e dalle 16,30 alle 20,00.

Per ulteriori informazioni contattare l'Istituzione San Michele al numero 079 787638.


Articolo tratto dal sito web dell'Amministrazione Comunale di Ozieri (SS)