Ozieri, Venerdì 20 Settembre 2019

Obblighi per chi aderisce alla misura 214 del PSR Sardegna

Macchine distributrici di fitofarmaci. Obblighi per chi aderisce alla misura 214 del PSR Sardegna

L'Assessorato dell'Agricoltura e Riforma agropastorale ricorda che le aziende agricole che aderiscono alle misure 214 del Programma di Sviluppo Rurale e che utilizzano fitofarmaci hanno l'obbligo di effettuare un controllo funzionale delle macchine distributrici dei fitofarmaci, durante il periodo di impegno.

Il controllo funzionale delle macchine irroratrici è il requisito minimo relativo all'uso di prodotti fitosanitari definito nel PSR Sardegna al cap. 5.3.2 Asse 2 Miglioramento dell'ambiente e dello spazio rurale e nel decreto ministeriale n. 30125 del 22 dicembre 2009 (come modificato dal DM 10346 del 13 maggio 2011, relativo alla "Disciplina del regime di condizionalità ai sensi del regolamento (CE) n.73/2009 e delle riduzioni ed esclusioni per inadempienze dei beneficiari dei pagamenti diretti e dei programmi di sviluppo rurale".

In particolare il decreto stabilisce, per le imprese che hanno aderito ai Psr nel 2008 , l'obbligo di effettuare il controllo funzionale delle macchine entro il 30 giugno 2011.

Per le imprese che hanno aderito in anni successivi al 2009 il controllo deve essere fatto entro la data del 31 dicembre dell'anno successivo all'adesione.

Chi ha aderito alla misura 214 nel 2010 (domanda iniziale) ha l'obbligo quindi di effettuare il controllo delle macchine distributrici entro il 31 dicembre 2011.

I beneficiari dei pagamenti agroambientali del PSR, che non effettuano il controllo funzionale entro i termini, avranno una decurtazione dei premi spettanti su tutte le misure dell'Asse 2 per le quali è stata fatta domanda.

Se, oltre alla misura 214, il beneficiario aderisce anche all'indennità compensativa e alla misura 215 la decurtazione sarà effettuata da AGEA anche sui premi erogati su queste misure.

Il controllo funzionale è un obbligo per i beneficiari 214 del PSR. In ogni caso vi sono obiettivi vantaggi nell'utilizzare una macchina distributrice che funziona bene: a parità di efficacia dei trattamenti è minore la quantità di fitofarmaci utilizzata e ciò si traduce in minori costi per l'acquisto dei principi attivi e in un minore impatto ambientale.

L'Agenzia LAORE sta organizzando i controlli gratuiti delle macchine distributrici dei fitofarmaci per le aziende che hanno aderito alla misura 214.
Per rispettare il termine del 31 dicembre 2011 è necessario che i beneficiari facciamo la richiesta al SUT LAORE competente per territorio entro il 20 ottobre 2011.

Alle richieste pervenute dopo tale termine non è garantito il controllo funzionale delle macchine, entro il termine del 31 dicembre 2011. Ulteriori informazioni sul sito “Sardegna agricoltura” e presso lo Sportello Unico Territoriale (SUT) di competenza e il Servizio colture arboree e ortofrutticole dell'Agenzia Laore.



Richiesta e svolgimento del controllo

Le imprese interessate al servizio possono rivolgersi agli Sportelli Unici Territoriali Laore e presentare apposita domanda, al fine di consentire una adeguata programmazione territoriale degli interventi, da realizzarsi presso apposite aree che andranno individuate preferibilmente presso le cooperative presenti nel territorio.



Operazioni obbligatorie da effettuare all'impianto prima di portare le macchine irroratrici al controllo

:

1. Assicurarsi che gli elementi di trasmissione del moto e protezione ventola siano presenti;
2. Le irroratrici devono essere trainate o portate con lo stesso trattore utilizzato per i trattamenti;
3. Lavare accuratamente la macchina internamente e esternamente;
4. Riempiere il serbatoio pulito con circa 300 lt. d’acqua;
5. Pulire filtri e ugelli (se otturati sostituirli);
6. Verificare l'uniformità degli ugelli nelle barre irroratrici;
7. Verificare che i dispositivi antigoccia siano efficienti;
8. Verificare il buon funzionamento del manometro (requisiti):
- diametro minimo 63 mm,
- intervallo di scala 1 bar, per le barre irroratrici colture erbacee
- intervallo di scala 2 bar, per gli atomizzatori per colture arboree;

Se presente fornire il libretto di uso e manutenzione della macchina.
Il richiedente dovrà inoltre impegnarsi ad effettuare il controllo funzionale dell’impianto presso il sito (sede cooperativa, cantina o altro) che sarà individuato dall'Agenzia.

SUT - Sportello Unico Territoriale per l'area del Montacuto

Agenzia Laore - Sportello Unico Territoriale
P.zza Duchessa Borgia n. 4, Ozieri - Telefono e fax 079/788 528, 079 785 2014.

Modulo richiesta controllo funzionale macchine irroratrici [file .pdf]

Versione stampabile