Ozieri, Giovedì 17 Ottobre 2019

Al Civico l'opera lirica 'La serva padrona'

“La Serva Padrona” di Pergolesi in scena Civico

L'opera lirica andrà in scena il 29 Ottobre, alle ore 20:45, al Teatro Civico Oriana Fallaci. Per scelta degli artisti è previsto che gli studenti delle scuole superiori di Ozieri possano assistere, nella mattinata di sabato 29 ottobre, alle prove dello spettacolo con l'intento di avvicinare i ragazzi il mondo della lirica.

Dopo qualche decennio torna a Ozieri la grande lirica. Il 29 Ottobre, alle ore 20:45, al Teatro Civico Oriana Fallaci, per la regia di Luca Pellizzaroli va in scena "La serva padrona" rappresentato per la prima volta al Teatro San Bartolomeo di Napoli nel 1733, originariamente concepito per essere un intermezzo all'opera seria "Il prigionier superbo" dello stesso Pergolesi.

Questo evento, fortemente voluto dall'Inner Wheel, con il contributo economico di "Chilivani Ambiente", main sponsor dello spettacolo, del Comune di Ozieri, della Provincia, dell'Istituzione San Michele e della Pro Loco di Ozieri, conclude l'ambizioso progetto di riportare a Ozieri e agli ozieresi un grande spettacolo.

La serva padrona

Uberto, un vecchio scapolo nella cui casa spadroneggia la serva Serpina, stanco di subirne le prepotenze, annuncia di voler prender moglie e incarica il servo Vespone di cercargli una donna, anche brutta, ma sottomessa. Serpina, comprendendo benissimo che il vecchio ha, in fondo, un debole per lei, è decisa a diventare sua la moglie. D'accordo con Vespone annuncia a sua volta che sposerà un certo capitan Tempesta.
La descrizione che ella fa del terribile immaginario Tempesta è tale che il vecchio, preoccupato del futuro di Serpina, chiede di conoscerlo. Serpina allora introduce Vespone travestito, che, appartatasi col vecchio Uberto, gli riferisce con orribili minacce di volerla sposare solo a condizione che il vecchio padrone versi in dote una ingente somma di denaro. Rinuncer&eagrave; alla dote di Serpina e non passerà alle vie di fatto solo se Uberto sposerà la servetta. Uberto, sollevato, accetta con gioia la seconda soluzione e Serpina, che non desiderava altro, da serva diventa, finalmente, padrona.

Interpreti

Grande interprete nella parte di Serpina sarà la soprano Elisabetta Farris, socia onoraria dell'Inner Wheel, giovane promessa della lirica internazionale è al suo debutto nella città natale.
Gli altri interpreti saranno Josè; Navarro Vidal nella parte di Uberto e Camilla Rizzardi nelle vesti di Vespone, accompagnati dalle musiche di della pianista Enza Ferrari.

La rappresentazione permetterà agli appassionati di godere di uno spettacolo straordinario e darà, a chi non conosce l'opera, l'opportunità di scoprire una forma diversa di spettacolo, di grande valenza culturale, profondamente radicata nelle tradizioni e nella storia italiana, fonte di giustificata fama e orgoglio nel mondo intero.

Elisabetta Farris , che ha presentato il suo progetto all'interno del Club qualche tempo fa, suscitando grande entusiasmo fra le socie e venendo loro incontro al desiderio di realizzare un evento importante per Ozieri, ha scelto, assieme agli artisti, di far assistere alle prove (nella mattinata del 29 ottobre) anche i ragazzi delle scuole superiori di Ozieri, in modo da far scoprire ai giovani interessati questo mondo nuovo e sconosciuto e, chissà, di attirare qualche nuova promessa.

informazioni e prevendita biglietti

La prevendita dei biglietti è giÓ in corso (contattare Bruna al 339 4037925 e Maria Laura al 338 58415849).
Il ricavato, insieme al ricavato della vendita dei fiori di Natale, servirà, oltre che per le spese dello spettacolo come per gli anni passati, all'acquisto di uno strumento ospedaliero.

Versione stampabile