Ozieri, Mercoledì 16 Ottobre 2019

Presentazione con reading musicale del libro

Prosegue la rassegna "Incontri con l'autore"

Paolo Maccioni presenta il suo libro "Buenos Aires troppo tardi", Giovedì 12 Gennaio alle ore 19

L'Istituzione S.Michele, in collaborazione con lo Staff Noir, vi da appuntamento al Cafè Noir il 12 Gennaio 2012 alle ore 19.00, per la presentazione con reading musicale del libro "Buenos Aires troppo tardi" di Paolo Maccioni.
Parteciperà Dario Cosseddu per le letture, accompagnato dalle musiche di Gavino Fonnesu e Antonio Pitzoi.

Paolo Maccioni: Buenos Aires troppo tardi

La dittatura, i desaparecidos, un paese dai mille volti e dal passato nascosto.

Un viaggio tra letteratura, vita e morte, sullo sfondo dell'Argentina degli ultimi 50 anni. L'affresco di una società passata attraverso destini di violenza e di resurrezione.

Giorni nostri. Eugenio Santucci giunge nella capitale per portare a termine la parte "letteraria" di una guida innovativa. Fin da subito, nella sua esperienza, si affacciano personaggi particolari, intimamente legati al passato della città e del paese. In un turbinare di eventi, incontri, passeggiate nei "sottoboschi narrativi" della cultura locale, Eugenio si imbatte nel signor Hernàndez, una sorta di mentore capace di portarlo al cuore e all'essenza vera dell'Argentina.

Sarà grazie a lui, a quel suo modo di essere cosė presente, descrittivo ed al contempo evasivo, che Eugenio, persa di vista la sua guida, si calerà nel profondo della storia di una nazione lacerata dalla dittatura, da massacri e assassinii di cui in occidente poco o niente si sapeva.

Ecco allora sfilare davanti ai suoi occhi la vida dei circoli letterari, insieme agli squadroni della morte della Triple A, le imprese narrative di Walsh, Borges, del progetto Eloisa Cartonera, di mille uomini e donne che hanno combattuto e sono morte per un'ideale di libertà.

Nel suo vagabondare per luoghi geografici e umani, Eugenio troverà anche il tempo di innamorarsi e di andare sempre più nel profondo di un pozzo "di vita e sensazioni" che mai avrebbe immaginato di trovare.

L'autore: nato nel 1964, ha pubblicato Insonnie newyorkesi, L'ufficio del pietrisco, Doppio gioco e, con lo pseudonimo Gustavo Pratt, Scrittori á la carte.
Pubblicista per i quotidiani Epolis, conduttore del programma radiofonico Cono Sur per l'emittente RadioPress, ha tradotto dallo spagnolo la raccolta di racconti Gli uffici terrestri (Los oficios terrestres) di Rodolfo Walsh, opera ancora inedita in Italia.

Per maggiori informazioni, contattare l'Istituzione San Michele al n. 079.78.12.36

Versione stampabile