Ozieri, Venerdì 20 Settembre 2019

Sportello Linguistico Sovracomunale

Apre lo Sportello Linguistico Sovracomunale

Il coordinamento scientifico ed organizzativo delle attività è affidato all’Istituto di Studi e Ricerche “Camillo Bellieni” di Sassari.
Lo Sportello Linguistico sovracomunale avrà sede presso il Civico Museo Archeologico alle Clarisse

L'Amministrazione Comunale di Ozieri, a seguito di un progetto presentato nel 2008, con un finanziamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri ai sensi della Legge n.482 del 15/12/1999, ha attivato lo sportello linguistico sovracomunale, comprendente i Comuni di Nughedu S.Nicolò, Ardara, Tula, Ittireddu, Pattada e Mores, di cui il Comune di Ozieri è capofila.

A partire dal 4 Aprile e fino al 15 dicembre 2012 si svolgeranno nei Comuni che hanno aderito al progetto le attività di traduzione degli atti amministrativi (modulistica, regolamenti ed ordinanze, avvisi, documenti di uso pubblico di vario genere) e si alterneranno delle iniziative mirate al coinvolgimento delle Scuole e di tutta la popolazione (laboratori didattici, corsi di formazione, convegni).

Dette attività saranno finalizzate a fornire non solo competenze linguistiche, ma a costruire anche una nuova consapevolezza culturale tra i cittadini, nello spirito della tutela e della valorizzazione della cultura locale.
L'Amministrazione Comunale intende, infatti, dare alla Lingua Sarda un aspetto simbolico e utilizzarla come veicolo principale dei valori comunitari in una prospettiva di integrazione e di apertura ai valori della Sardegna, dell'Italia e dell'Europa.

Il coordinamento scientifico ed organizzativo delle attività è affidato all'Istituto di Studi e Ricerche "Camillo Bellieni" di Sassari.

Lo Sportello Linguistico sovracomunale avrà sede presso il Civico Museo Archeologico (ex Convento delle Clarisse).
Per informazioni è possibile contattare gli operatori dello sportello linguistico:
Sig. Giorgio Rusta, cellulare n. 3479241295 (per i Comuni di Ozieri, Nughedu S.Nicolò, Tula e Pattada)
Sig. Agostino Sanna (per i Comuni di Ardara, Ittireddu e Mores).


Versione stampabile