Ozieri, Martedì 12 Novembre 2019

25 Aprile - Festa della Liberazione

25 Aprile, Festa della Liberazione. 1945-2012

Martedì 24 Aprile 2012 si terrà una cerimonia per commemorare il partigiano garibaldino, nato ad Ozieri nel 1909, Bruno Temussi

In occasione della celebrazione del 25 Aprile, Festa della Liberazione, la Città di Ozieri ha deciso di rendere omaggio ad un cittadino ozierese che si è distinto per abnegazione e valore nella lotta antifascista e antinazista fino ad essere insignito della medaglia d'argento al varore militare: si tratta del Capitano Medico Bruno Temussi nato a Ozieri il 26 Dicembre 1909 in Piazza Duchessa Borgia n.4.

Figlio di un funzionario di Prefettura Mario Temussi e di Anna Rosa Cossu, Bruno Temussi studiò a Sassari dove conobbe Giustina Marchi con la quale si sposò nel 1940 e si laureò a Bologna in medicina e chirurgia a pieni voti.

Il 20 Giugno 1940 fu richiamato alle armi e nel 1941 fu destinato all'Albania. Dopo gli accadimenti dell'8 Settembre 1943 fu costituita la Divisione Partigiana Italiana Garibaldi e Bruno Temussi ne fece parte dalla costituzione combattendo a fianco dei partigiani del Maresciallo Tito.

Nel gennaio-Febbraio 1944 operava nella regione Podgorica come medico a seguito di una Brigata partigiana montenegrina e venne decorato di Medaglia d'Argento al Valore Militare con una toccante motivazione. Per il periodo ottobre 1943-Marzo 1945 gli fu riconosciuta la qualifica di "Partigiano Combattente" equiparato ai Combattenti della Guerra di Liberazione.

Per ricordare questa splendida figura di combattente per la libertà il giorno martedì 24 Aprile nella sala conferenze del Museo Archeologico delle Clarisse alle ore 10,30 si terrà una cerimonia inserita nel quadro delle iniziative per la Festa della Liberazione.

I promotori, insieme all'Amministrazione Comunale di Ozieri, all'Istituzione "San Michele" e all'Istituto Tecnico Commerciale E.Fermi di Ozieri, sono state le Associazioni che da sempre curano e custodiscono la memoria di quel glorioso periodo storico:
L'ANPI Associazione Nazionale Partigiani d’Italia
L'ANPPIA Associazione Nazionale Perseguitati Politici Italiani Antifascisti
L'ANVRG Associazione Nazionale Volontari Reduci Garibaldini
L'ISTASAC Istituto per la Storia dell’Antifascismo-Sardegna Centrale

Nel corso della cerimonia prenderanno la parola il Sindaco di Ozieri Prof. Leonardo Ladu; il Prof. Aldo Borghesi Direttore dell'ISTASAC a nome delle Assocaizioni; la Signora Maria Teresa Temussi figlia di Bruno Temussi; uno studente dell'Istituto Tecnico E. Fermi di Ozieri, e il Prof. Lorenzo Di Biase Vice Presidente Regionale ANPPIA curatore della ricerca su Bruno Temussi.

Durante la cerimonia verrà esposta la targa che verrà apposta sulla parete della casa natale in piazza Duchessa Borgia che è stata donata dall'Associazione Nazionale Volontari e Reduci Garibaldini.

Gli interventi verranno intervallati da brani musicali eseguiti dal Gruppo "Essamble Astéria" con il tenore Antonio Porcu.

Alla cerimonia parteciperanno gli studenti delle IV e V classi dell'Istituto Tecnico Commerciale di Ozieri, i rappresentanti regionali delle Associazioni e un picchetto militare renderà gli onori.

Insieme alla figura di Bruno Temussi verranno ricordati tutti i partigiani e gli antifascisti ozieresi e del territorio che furono protagonisti della lotta di Liberazione.

Versione stampabile