Ozieri, Sabato 4 Aprile 2020

I terreni del Centro Intermodale concessi alla Coop Nuovo Mondo Onlus per attività agricole

Concessi i terreni del Centro Intermodale

Stipulata la convenzione tra la Regione Sardegna e la Cooperativa Sociale "Nuovo Mondo Onlus" di Ozieri per la gestione dei terreni del Centro Intermodale di Chilivani per attività agricole.

Il Comune di Ozieri in data 15 ottobre 2012 ha proposto all'Amministrazione Regionale di destinare, temporaneamente, i terreni del Centro Intermodale di Chilivani all'attività agricola di sussistenza per le categorie svantaggiate presenti nel territorio Comunale con particolare riferimento ai disoccupati.

La Regione Sarda ha condiviso la proposta concedendo parte del predetto compendio per le finalità indicate nella richiesta mediante affidamenti annuali rinnovabili attraverso la stipula di un contratto sottoscritto in data 9 maggio 2013, alla presenza del Sindaco, dell'Assessore Comunale al Lavoro Sig. Carmelo Lostia, del Presidente della Coop. Sociale "Nuovo Mondo Onlus" Sig. Sale, la Dott.ssa Anna Paola Fois in rappresentanza della RAS e il rappresentante della Coldiretti Sebastiano Becciu.

Nel caso specifico, la vertenza per l'inserimento delle persone svantaggiate, ha visto fianco a fianco il coordinamento dei disoccupati, che ha costituito la Coop. Sociale "Nuovo Mondo Onlus", l'Amministrazione Comunale e la Direzione del Servizio Territoriale Demanio e Patrimonio di Sassari nella persona del Direttore Dott.ssa Anna Paola Fois che ha risposto positivamente e in tempi rapidissimi alla richiesta a suo tempo presentata dal comune di Ozieri e con quale ha stipulato in data 12 marzo 2013 un'apposita convezione delegando al Comune il compito di individuare il soggetto interessato, all'uopo definito nella Coop. Sociale "Nuovo Mondo Onlus" di Ozieri e nel contempo vigilare sul corretto utilizzo dei luoghi.

"La scelta suddetta - commenta Carmelo Lostia, assessore alle Attività Produttive e Politiche Attive del Lavoro - nasce dall'obiettiva considerazione che le Cooperative Sociali d'inserimento lavorativo, meglio note come cooperative sociali di tipo B, si caratterizzano per la missione esplicitamente ed esclusivamente orientata alla creazione di opportunità e spazi di lavoro per persone svantaggiate.

Assumere lavoratori altrimenti esclusi dal mercato del lavoro, oppure condannati alla dipendenza dal sistema assistenziale è la finalità, non certo il mezzo attraverso il quale realizzare l'attività d'impresa per questa Cooperative Sociali.

I cittadini interessati dal processo possono cosė conquistare il diritto e la possibilità di evolvere dalla status di "utente assistito" a quello di lavoratore. Passare cioé dalla posizione del sentirsi un costo per i servizi sociali a quello di essere parte di un processo lavorativo e quindi, produttore di ricchezza per la propria cooperativa e per la comunità locale nella quale operano.

Il sostegno e il rafforzamento delle Cooperative sociali di inserimento lavorativo è, quindi, un obiettivo qualificante di lungimiranti politiche di sviluppo locale attuate dalla Giunta Ladu."

Condividi questa notizia

Versione stampabile