Ozieri, Venerdì 20 Settembre 2019

TARES: Tributo Comunale sui Rifiuti e sui Servizi

TARES: Tributo Comunale sui Rifiuti e sui Servizi

La disciplina del nuovo tributo che decorre dal 1° gennaio 2013 è contenuta nell' art. 14 del D.L. n. 201/2011, nel D.P.R. n.158/1999, D.L. n. 35/2013 e D.L. n. 102/2013 art. 5.

Il nuovo Tributo comunale sui rifiuti e sui servizi (TARES), è stato istituito con il Decreto Legge 6 dicembre 2011, n. 201, e va a sostituire la vecchia Tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani (Tarsu), racchiudendo in un solo tributo tutte le voci riguardanti la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti urbani e assimilati e la maggiorazione relativa ai servizi indivisibili del Comune.

La disciplina del nuovo tributo che decorre dal 1° gennaio 2013 è contenuta nell' art. 14 del D.L. n. 201/2011, nel D.P.R. n.158/1999, D.L. n. 35/2013 e D.L. n. 102/2013 art. 5.

CARATTERISTICHE GENERALI DEL TRIBUTO

Il tributo si articola in due componenti:

  • componente rifiuti, destinata a finanziare i costi relativi al servizio di gestione dei rifiuti urbani e dei rifiuti assimilati avviati allo smaltimento;
  • componente servizi, destinata a finanziare i costi dei servizi indivisibili del Comune (tutela del patrimonio, servizi di manutenzione delle strade, del verde pubblico, dell'illuminazione pubblica ecc. ecc.), determinata sotto forma di maggiorazione della tariffa della componente rifiuti del tributo, come disciplinata dall'art. 14, comma 13, del D.L. 201/2011 e dall' art. 24 del Regolamento comunale TARES.

L'applicazione della TARES sulle utenze domestiche, viene calcolata in base al numero dei componenti il nucleo familiare che risultano iscritti dal primo gennaio 2013 sugli elenchi dell'anagrafe del Comune e alla metratura dell'abitazione e delle pertinenze.

La quota fissa si applica alla superficie dell'alloggio e dei locali che ne costituiscono la relativa pertinenza, sulla base di tariffe fissate per le unità di superficie rispetto al numero degli occupanti, in modo da privilegiare i nuclei familiari più numerosi.

La quota variabile è determinata in relazione al numero degli occupanti.

I coefficienti di potenziale produzione dei rifiuti, rilevanti nel calcolo della tariffa, sono determinati nella delibera tariffaria.

La quota fissa e la quota variabile per le utenze non domestiche sono determinate applicando alla superficie imponibile, rispettivamente le tariffe fisse e variabili per unità di superficie riferite alla tipologia di attività svolta, calcolate sulla base dei coefficienti di potenziale produzione di rifiuti, determinati questi ultimi nella delibera tariffaria.

Per l'anno 2013 alla tariffa determinata dal Comune si applica una maggiorazione standard di 0,30 euro al mq. che viene versata direttamente allo Stato, unitamente all'ultima rata, esclusivamente con modello F24.

PRESUPPOSTO E SOGGETTI PASSIVI

Presupposto del tributo è il possesso, l'occupazione o la detenzione a qualsiasi titolo di locali o aree scoperte, a qualsiasi uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani e assimilati.

Il tributo è dovuto da coloro che occupano o detengono a qualsiasi titolo i locali o le aree scoperte operative a qualsiasi uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani, con vincolo di solidarietà tra i componenti del nucleo familiare o tra coloro che usano in comune i locali o le aree stesse.

Nell'ipotesi di utilizzi temporanei di durata non superiore a sei mesi nel corso dello stesso anno solare, il tributo è dovuto soltanto dal possessore dei locali e delle aree a titolo di proprietà, usufrutto, uso, abitazione, superficie.

Per i locali in multiproprietà e per i centri commerciali integrati, il soggetto che gestisce i servizi comuni è responsabile del versamento del tributo dovuto per i locali e per le aree scoperte di uso comune e per i locali e le aree scoperte in uso esclusivo ai singoli occupanti o detentori. Quest'ultimi sono invece tenuti a tutti i diritti e gli obblighi derivanti dal rapporto tributario riguardante i locali e le aree scoperte in uso esclusivo.

Per ulteriori specifiche inerenti l'imponibilità delle superfici, le esenzioni, le agevolazioni e riduzioni si applicano le disposizioni di legge e di regolamento.

TERMINI E MODALITA' DI VERSAMENTO

Con deliberazione di Consiglio Comunale n. 31 del 22/07/2013 e n. 39 del 13/09/2013 sono state determinate le modalità di versamento ed ai sensi del comma n. 35, art.14 del D.L. n. 201/2011, convertito con modificazioni dalla L. 214/2011, dell'art. 5 comma 4 del D.L. 102/2013 e della Risoluzione ministeriale n. 9/DF, il tributo comunale sui rifiuti e sui servizi "TARES", per l'anno 2013, dovrà essere versato, esclusivamente tramite modello F24, in n. 4 rate con le seguenti scadenze:

  • Prima rata: scadenza 16 novembre 2013
  • Seconda rata: scandenza 16 dicembre 2013 (*)
  • Terza rata: scadenza 16 gennaio 2014
  • Quarta rata: scadenza 16 febbrao 2014

* Nella seconda rata il contribuente sarà tenuto al versamento della maggiorazione standard pari ad €. 0,30 per mq. a favore dello Stato.

DICHIARAZIONE TARES

I modelli per la dichiarazione TARES sono disponibili:

- sul sito del comune di Ozieri: www.comune.ozieri.ss.it;

- presso l'Ufficio Tributi nei seguenti orari di apertura: lunedì e mercoledì dalle ore 10:00 alle 12:00 ed il martedì pomeriggio dalle 16:00 alle 18:00.

Saranno comunque tenute valide le denunce già presentate ed inserite ai fini TARSU in quanto compatibili.

La dichiarazione deve essere presentata entro trenta giorni dalla data dell'inizio dell'occupazione, della detenzione o del possesso.

La dichiarazione di riduzione tariffaria, come prevista nel regolamento comunale TARES, compete, a richiesta dell'interessato e decorre dall'anno successivo a quello della richiesta, salvo che non siano domandata contestualmente alla dichiarazione di inizio occupazione/detenzione o possesso o variazione, nel cui caso ha la stessa decorrenza della dichiarazione.

La dichiarazione deve essere compilata in ogni sua parte pena l'inammissibilità della stessa.

La denuncia ha effetto anche per gli anni successivi se non si verificano variazioni tali da causare un diverso ammontare del tributo.

Informazioni e chiarimenti presso l'Ufficio Tributi Tel. 079 781229 - 079 781247 - Indirizzo e-mail: tarsu@comune.ozieri.ss.it - tributi.entrate@comune.ozieri.ss.it

Allegati

Condividi questa notizia

Versione stampabile