Ozieri, Lunedì 14 Ottobre 2019

Inaugurazione della Pinacoteca comunale

Inaugurazione della Pinacoteca comunale intitolata al pittore Ozierese Giuseppe Altana

Sarà inaugurato venerdì 20 dicembre 2013 alle ore 17, con una mostra personale di Liliana Cano,il Museo d'Arte Contemporanea di Ozieri

Il 20 dicembre alle ore 17:00 sarà inaugurato il Museo d'Arte contemporanea di Ozieri nei locali della ex Centrale Elettrica, a cura dell'Assessorato alla Cultura del Comune di Ozieri e dell'Istituzione "San Michele".

Nell'occasione sarà esposta per la prima volta una selezione (circa 70 opere) dell'imponente collezione d'arte del Comune.
Si tratta di un nucleo di opere pittoriche e scultoree selezionate ed allestite da Mario Lai e Michele Calaresu, appassionati cultori d'arte locali. Molte di queste opere sono il frutto di diverse donazioni effettuate negli ultimi anni da alcune persone legate affettivamente a Ozieri, tra cui ricordiamo con particolare gratitudine le famiglie Marras, Tinu e Cocco.

L'allestimento tiene conto di ciò ed anche dell'esigenza di valorizzare al meglio i più importanti pittori ozieresi; pertanto i visitatori potranno ammirare la "Sala Giuseppe Altana", le "Sale Pietro Tinu", le "Sale prof. Vincenzo Marras" e le sale di arte contemporanea.
Tra le opere esposte si segnalano quelle di artisti ormai noti a livello internazionale, come Battaglia, Ceccobelli, Cotani, Di Stasio, Galliani, Panzino, Passa, Pinelli, Pizzi Cannella, Ricci, Tacchi e Lai, e di importanti esponenti dell'arte otto - novecentesca sarda, toscana e umbra (come Somelli, Mazzaccherini, Valori ed altri).

L'evento sarà poi arricchito dalla mostra personale "Rouge" della notissima pittrice sassarese Liliana Cano (accompagnata da una prestigiosa monografia curata dal critico d'arte Massimo Mannu), a cui saranno dedicate due ampie sale per l'esposizione di una trentina di opere.
Questa artista ha attraversato la seconda metà del Novecento lasciando una traccia duratura nel mondo dell'arte sardo e non solo.
Nata a Gorizia nel 1924, studia all'Accademia di Belle Arti di Torino sotto gli insegnamenti di maestri come Casorati e Manzù. Subito inizia a confrontarsi, con successo, col mondo artistico, in collettive e rassegne di tutta Italia.
Dal 1946 si stabilisce a Sassari dove stringe amicizia con pittori e scultori del campo della ricerca e della sperimentazione: da Costantino Spada a Stanis Dessy, da Libero Meledina a Pietro Antonio Manca e Ausonio Tanda.

I suoi campi di ricerca sono la figura e l'immagine, la Sardegna (anche attraverso il muralismo) e la comunità gitana della Camargue, luogo dove risiedette anche per lunghi periodi. Queste tematiche, affrontate con sempre rinnovata freschezza, hanno accompagnato tutta la produzione artistica di Cano, fino alla mostra “Rouge” esposta ora a Ozieri.

La serata terminerà con l'esibizione del chitarrista Edoardo Dadone proposto dall'Associazione Musicare nell'ambito della VII edizione 2013 di Serate Musicali, finanziato dall'Assessorato Regionale alla Cultura, e con un piccolo rinfresco offerto dall'Amministrazione comunale per augurare Buone Feste a tutti i presenti.

Il Museo sarà aperto dal martedì al venerdì, dalle ore 16:00 alle 19:00, e il sabato e la domenica dalle 10:00 alle 13:00; sarà invece possibile visitare la mostra di Liliana Cano fino al 31 gennaio 2014.

Condividi questa notizia

Versione stampabile