Ozieri, Mercoledì 20 Novembre 2019

Avviso di Abbanoa: slacci delle utenze plurimorose

Avviso di Abbanoa: slacci delle utenze plurimorose

Con una lettera indirizzata ai sindaci, Abbanoa Spa informa che si accinge ad effettuare una nuova serie di slacci delle utenze plurimorose

La lettera, firmata dall'Amministratore Unico di Abbanoa Spa recita:

«Gentile Sindaco,
dopo una prima fase decisamente positiva che ha portato alla regolarizzazione della posizione di migliaia di clienti, Abbanoa si accinge ad effettuare una nuova serie di slacci delle utenze plurimorose che interesserà anche i cittadini del Suo Comune. Nelle prossime settimane si procederà ad effettuare l'interruzione della fornitura dei clienti che hanno un debito complessivo superiore ai 6.000 Euro e un minimo di sei fatture non pagate. Solo questo dato dovrebbe aiutare a capire che siamo di fronte ad un tipo dimorosità recidiva per la quale è giusto e obbligatorio intervenire, sia nel rispetto dell'equilibrio finanziario dell'azienda che del senso di equità nei confronti delle migliaia di clienti - primi tra i quali i pensionati - che pagano regolarmente le loro fatture.

L'azienda ha stabilito di far precedere lo slaccio da una campagna di informazione che darà ai clienti un tempo congruo per accedere ai servizi di regolarizzazione e di pagamento ed evitare così lo slaccio.

Avvisi per gli slacci imminenti

Nonostante ci siano stati numerosi solleciti ed avvisi, Abbanoa ha deciso di informare in modo più efficace possibile i clienti dell'imminente slaccio delle loro forniture, pubblicando nel sito www.abbanoa.it l'elenco delle utenze morose senza il nome dell'intestatario, con soltanto il numero identificativo dell'utente, il numero delle fatture non pagate e l'importo complessivo del debito. Sempre all'insegna della massima informazione, il 16 aprile 2016 è stato pubblicato un avviso sui due quotidiani regionali che anticipa di due settimane l'avvio degli slacci.
Dovrà essere cura del cliente, che comunque è stato a più riprese avvisato anche tramite raccomandate, controllare nella fattura il proprio numero identificativo e verificare se è compreso nell'elenco degli slacci imminenti. A quel punto potrà intraprendere le azioni per evitare lo slaccio descritte nel vademecum per il cliente moroso.

Casi di disagio sociale


Grazie alle novità introdotte da Abbanoa in materia di rateizzazioni e agevolazioni alla clientela, maturate anche in seguito alla proficua esperienza di lavoro con le amministrazioni comunali, l'accesso ai piani di rientro è stato reso più agevole per i clienti con gravi casi sociali e il peso del debito alleggerito da un numero di rate che può arrivare a fare in modo che il debito venga corrisposto in cinque anni. Per casi particolari, che necessitano di una particolare cura da parte dell'azienda, abbiamo attivato la mail slacci.comuni@abbanoa.it alla quale potrà, indirizzare le segnalazioni che riterrà degne di un'attenzione supplementare.
Rimanendo a disposizione per qualsiasi ulteriore approfondimento, le porgo i miei più cordiali saluti.

L'Amministratore Unico, dott. Alessandro Ramazzotti »

Condividi questa notizia

Versione stampabile