Ozieri, Giovedì 21 Novembre 2019

25 Aprile - Festa della Liberazione

25 Aprile, Festa della Liberazione

L'Associazione Nazionale Partigiani d'Italia (ANPI) e l’Amministrazione comunale, per la prima volta in città, celebreranno la Festa della Liberazione in piazza in modo diverso e articolato.
Si avvisa che in caso di pioggia, le manifestazioni previste nei giardini del Cantaro, si svolgeranno all'interno del Teatro De Candia.

Un 25 Aprile con molte novità e una partecipazione ampia e unitaria di associazioni e gruppi.

L'ANPI, Sezione "Paolo Comida" di Ozieri, e l'Amministrazione comunale, per la prima volta in città, celebreranno la Festa della Liberazione in piazza, in modo diverso e articolato.

Nella mattinata in piazza Cantareddu, dopo gli interventi di un rappresentante dell'ANPI, dell'Assessore comunale alla Cultura e del Sindaco, verrà deposta una corona d'alloro sulla lapide ai caduti.

Per non dimenticare quei giovani e ragazze, civili e militari, che 70 anni fa diedero inizio al riscatto e alla liberazione dal nazifascismo del nostro Paese.

Per esigere, oggi, il rispetto e l'attuazione della Costituzione a partire da quei diritti universali (Lavoro, salute, scuola e previdenza) spesso disattesi e calpestati, soprattutto in tempi di crisi globale come quelli che stiamo vivendo.

In particolare per quanto riguarda la sofferenza dei giovani e delle ragazze senza lavoro e senza prospettive per il futuro.

In chiusura La Banda Città di Ozieri porterà il suo contributo musicale.

Il pomeriggio sarà dedicato interamente alla festa che si svolgerà nei giardini del Cantaro.

Una festa dedicata e con protagonisti i bambini con giochi di animazione, i ragazzi, maschi e femmine, della Scuola Civica di Musica che terranno un concerto, i gruppi musicali locali che con la Compagnia delle Donne alterneranno musica e letture di brani delle donne protagoniste della Resistenza.

L'ANPI e l'Amministrazione comunale fanno appello alla cittadinanza per una partecipazione convinta e ampia e nel contempo ringraziano le associazioni sportive, culturali, la Banda, la Scuola Civica di Musica e i gruppi musicali che con entusiasmo hanno aderito alla realizzazione della giornata.

Il 25 Aprile 2013 rappresenta per l'ANPI e l'Amministrazione civica il momento più importante di una serie di iniziative che, tra l'altro, ha visto la presenza a Ozieri di Marisa Ombra, partigiana e scrittrice, che ha incontrato gli studenti delle scuole superiori in occasione della Giornata della Memoria.

Gli Organizzatori si augurano che questi appuntamenti diventino una consolidata tradizione che porti ad una sempre più spiccata sensibilità verso i temi della libertà e dell'antifascismo soprattutto da parte delle giovani generazioni.

Condividi questa notizia



Versione stampabile