Vai a sottomenu e altri contenuti

Assemblea degli agricoltori che coltiveranno il grano nella piana

Data: 16/10/2008
Assemblea degli agricoltori che coltiveranno il grano nella piana

Raccolte manifestazioni di interesse per quasi 400 ettari. L'assemblea fissata per mercoledì 22 Ottobre 2008, alle 18,30 nel palazzo comunale.
È arrivata la disponibilità anche di un gruppo di operatori della Nurra.

Quasi quattrocento ettari di grano saranno piantati nella piana. È il risultato dell'azione di sensibilizzazione operata dall'Osservatorio comunale per l'agricoltura promosso dal Comune con le associazione di Categoria e l'agenzia Laore.

Mercoledì 22 ottobre, alle 18,30, si terrà in Comune l'assemblea dei numerosi operatori che hanno presentato le manifestazioni di interesse. Agricoltori di Ozieri e dei comuni del territorio, ai quali hanno chiesto di aggiungersi anche alcuni operatori della Nurra.

Si dovrà decidere la forma associativa per poter gestire insieme le fasi di coltivazione ed ammasso e commercializzazione. La priorità è infatti quella di cercare di abbattere i costi di produzione. Per quest'anno sembra che non sia previsto ulteriore contributo oltre quello storico di 97 euro a ettaro coltivato. Certamente i bandi del Programma di Sviluppo Rurale provvederanno di più già dal 2009, ma non è escluso che qualcosa possa essere destinato anche a chi ha già coltivato nel 2008.

'È importante partire da quest'anno per trovarci pronti nella prossima stagione agraria in una fase già organizzata e poter aderire così alla OP e partecipare ai bandi del PSR - afferma l'assessore all'agricoltura Lello Sgarangella - All'assemblea di mercoledì parlerà di previsioni di spesa, possibilità di ammasso collettivo e scelta delle varietà, tutte informazioni essenziali per gli agricoltori'.

In questo senso sarà eseguita una relazione dettagliata dal coordinatore di Laore Tommaso Betza che informerà anche dei campi sperimentali che saranno attivati e di un progetto finalizzato ad individuare il grano migliore ai fini della panificazione della Spianata. Un'altra sperimentazione vedrà nei prossimi giorni la presenza in un campo di Ozieri della nuova tecnica di 'coltivazione in sodo' del grano, che prevede una macchina particolare che semina in campo senza che siano state effettuate le arature di preparazione. Tecnica che consente di risparmiare e già sperimentata con successo per il grano anche in Puglia ed in altre zone della Sardegna.

Da parte sua il Comune sta decidendo di mettere e cultura i 47 ettari che ha in proprietà a Chilivani. Qui si potrebbero sperimentare forme moderne e utilizzo di varietà particolari come il Cappelli.

Per andare incontro agli agricoltori l'Amministrazione comunale sta studiando anche la possibilità di attivare una forma di garanzia fidi. 'Credo che ci troviamo davanti ad un ottimo risultato- sostiene il sindaco Leonardo Ladu - l'aggregazione è il primo passo essenziale per cercare di valorizzare le produzioni agricole nella nostra piana ed inserirsi in un sistema regionale. Abbiamo attuato un programma con le associazioni agricole per favorire la diversificazione delle produzioni e l'integrazione del reddito delle aziende. Non sono percorsi facili ma questi sono già passi importanti'.

Gli agricoltori interessati alla coltivazione del grano possono ancora manifestare il proprio interesse chiamando il n. 079/7851126 dell'Assessorato Attività Produttive o inviando una e-mail all'indirizzo att.produttive@comune.ozieri.ss.it.

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto