Vai a sottomenu e altri contenuti

LA POLIZIA MUNICIPALE DI OZIERI ONORA SAN SEBASTIANO MARTIRE

Data: 23/01/2009
LA POLIZIA MUNICIPALE DI OZIERI ONORA SAN SEBASTIANO MARTIRE

Le celebrazioni a partire dalle ore 17.30 di Martedì 27 gennaio 2009

Si rinnova anche quest'anno il tradizionale appuntamento della Polizia Municipale in onore di San Sebastiano Martire Patrono dei Vigili Urbani.

un

L'iniziativa, organizzata dal Comandante D.ssa Vincenza Meridda e dai suoi collaboratori, per la serata di Martedì 27 gennaio prevede il raduno dei Corpi di Polizia Municipale del territorio e delle autorità civili e militari presso la piazzetta antistante la Chiesa di San Sebastano. Nella raccolta atmosfera del piccolo tempio dedicato al Martire, Sua Eccellenza Monsignor Sergio Pintor, Vescovo della Diocesi di Ozieri, celebrerà la Santa Messa alle ore 18,00, assistito da Don Alessandro Peralta.
Al termine del rito religioso il Sig. Sindaco Dr. Leonardo Ladu porgerà l'indirizzo di saluto al Corpo di Polizia Municipale a nome dell'intera Amministrazione Comunale e della cittadinanza.
La cerimonia si concluderà con l'intervento della Comandante D.ssa Meridda, finalizzato alla illustrazione delle attività svolte dalla Polizia Municipale nell'anno 2008.
La manifestazione proseguirà presso la Sala Consiliare della Città di Ozieri, in Via Vittorio Veneto 11, ove sarà offerto il vino d'onore a tutti i graditi ospiti.
Alla cerimonia sono state invitate le Autorità Civili, le Forze dell'Ordine presenti in Città, le Polizie Municipali dei centri vicini, i vigili in pensione nonché le associazioni di volontariato che collaborano con il Corpo di Polizia Locale.
La cerimonia per la festività del Patrono della Polizia Municipale si accompagna a un momento di particolare importanza per i Vigili Urbani di Ozieri. Attraverso la recente approvazione del Programma Triennale e Annuale delle assunzioni si è finalmente arrivati alla previsione di quelle, ormai indilazionabili, misure destinate al potenziamento del Corpo.
Oltre alla conferma della istituzione in Corpo autonomo dell'attuale Servizio Polizia Municipale sono state programmate azioni di rafforzamento della struttura PM allo stato fortemente sottodimensionata rispetto ai più contenuti standard di operatività.
Il Piano triennale prevede infatti la copertura di 6 posti vacanti tramite il ricorso a pubbliche selezioni per n. 3 unità e attraverso procedure di progressione verticale per le rimanenti 3 unità.

Brevi cenni sulla vita di San Sebastiano.

un

Le notizie sulla vita di San Sebastiano si ricavano soprattutto da uno scritto di S. Ambrogio e dalla 'Passio' di Arnobio il Giovane. Queste fonti ci raccontano che il giovane Sebastiano, educato secondo la fede cristiana, si trasferì a Roma dove, sotto l'impero di Diocleziano (284-305), intraprese la carriera militare diventando tribuno della corte imperiale di Roma.
Durante le persecuzioni di Diocleziano proprio contro i militari convertiti al Cristianesimo, Sebastiano si rifiutò di rinnegare la sua fede in Cristo e per questo venne condannato ad essere trafitto dalle frecce.
Dopo il martirio, creduto morto dai soldati, il suo corpo venne lasciato in pasto agli animali selvatici, ma una pia donna di nome Irene, andando a recuperare le sue spoglie per offrirne degna sepoltura, si rese conto che Sebastiano era vivo e curò le sue ferite.
Miracolosamente sfuggito alla morte Sebastiano decise di proclamare la sua fede davanti all'imperatore Diocleziano il quale lo fece flagellare a morte e fece gettare il suo corpo in modo che nessuno potesse recuperarlo.

La memoria religiosa di San Sebastiano è celebrata il 20 gennaio, data che viene fatta corrispondere al suo eroico martirio nell'anno 288 d.C.

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto