Vai a sottomenu e altri contenuti

La Musica celata

Data evento: 19/11/2007 Luogo: Categoria: Manifestazioni culturali
La Musica celata

Sabato 24 novembre, alle ore 18 al Teatro Civico 'Oriana Fallaci', la presentazione del libro di Gian Mario Pala, nato nel 1961 ad Ozieri, esperto informatico e musicista.

...Traccia della competenza musicale del grande artista?
Leonardo da Vinci fu anche un 'raro sonatore di lira', nonché un sottile costruttore di enigmi. È dunque possibile che nel Cenacolo ci sia traccia della competenza musicale del grande artista?
Secondo Giovanni Maria Pala nel dipinto vinciano è nascosta una vera e propria frase musicale, di senso compiuto e perfettamente riproducibile, di cui, peraltro, è possibile ascoltare l'esecuzione nel cd allegato al libro. Un requiem, un inno all'amore incondizionato di Dio, che prefigura il sacrifico del Figlio.
La musica celata è il fedele resoconto di una scoperta straordinaria: il progressivo svelamento della musica e dei messaggi ad essa legati che Leonardo intese occultare nella sua opera più celebre e dibattuta.
Il libro non ha le pretese di un saggio concluso, ma l'ambizione di esporre una problematica ancora aperta, che giunge comunque a conclusioni e ha il coraggio di sostenerle con chiarezza. non adotta la forma perentoria e conclusa del saggio; piuttosto, è un vero diario di lavoro, che riporta fedelmente i travagli della ricerca, giungendo infine a precise conclusioni e sostenendole con estrema chiarezza.

Una scoperta il cui semplice annuncio ha immediatamente suscitato vasta eco sui mezzi d'informazione, nazionali e internazionali.
La musica celata è il resoconto e la spiegazione di questo sensazionale studio: lo svelamento della musica, della frase in ebraico e dei simboli mistici ad essa legati, che Leonardo intese occultare nel proprio capolavoro.
L'autore, con numerose e documentate prove, accompagna passo dopo passo il lettore alla scoperta della musica che Leonardo avrebbe nascosto all'interno della sua opera. Il rigoroso metodo di indagine, le illustrazioni, i pareri di esperti e addetti ai lavori, il cd multimediale porgono al lettore le chiavi per svelare il mistero racchiuso nel Cenacolo e per scoprirne, ancora una volta, l'armonia e la perfezione.


immagine di Gian Mario Pala

Giovanni Maria Pala:

note biografiche

Giovanni Maria Pala è nato nel 1961 ad Ozieri (SS). È esperto informatico e musicista.
Il suo primo approccio con la musica avviene all'età di diciotto anni spinto da pura passione. Dimostra da subito una spiccata attitudine e doti tecniche verso qualsiasi genere musicale, prediligendo come strumento la batteria che suonerà a livello semi-professionale.
La sua carriera musicale lo porta a sperimentare ed a suonare con diversi gruppi (jazz, fusion, latin, afro, rock, musica leggera, etnica, etc.), sia a livello regionale sia nazionale, ottenendo vari riconoscimenti; fra i più importanti, nel 1999, il 'Leone d'oro' a Venezia per la sezione 'Musica Etnica'.
Partecipa a seminari con Paolo Fresu, Billy Cobham, Dave Weckl, Danilo Rea, Ettore Fioravanti, ed altri artisti di fama nazionale ed internazionale.
Insegna batteria in scuole private: attualmente suona con un quintetto jazz: i D.P.F.
Ha lavorato come Coadiutore Bibliotecario e Tecnico Telematico per diciotto anni, presso la Biblioteca Comunale di Ozieri (SS), nonché come Tecnico Informatico e Grafico Pubblicitario in altre aziende.
Attualmente, vive e risiede in Puglia.

sito webLink esterno, apre una nuova finestra www.lamusicacelata.it

Il Giornale

'L'ipotesi è da subito apparsa affascinante e l'avventura che ne è seguita a dir poco avvincente... la storia ha già fatto il giro di mezzo mondo'

BBC

'Un esperto informatico ha risolto il vero codice da Vinci, scoprendo le note musicali codificate nel capolavoro del Cenacolo'

CNN

'Nel suo libro appena uscito in Italia, Pala spiega come egli abbia individuato nel Cenacolo elementi di rilievo simbolico per la teologia cristiana, interpretandoli come indizi musicali... Il risultato è un inno a Dio'

The Guardian

'È un nuovo codice da Vinci, ma questa volta potrebbe essere vero'

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto