Vai a sottomenu e altri contenuti

A cantamus sos tre Res

Data evento: 04/01/2008 Luogo: Categoria: Manifestazioni culturali
A cantamus sos tre Res

Viva attesa per la serata 'a cantamus sos tre Res' in programma per sabato, vigilia dell'Epifania.
L'associazione '40+1', che in collaborazione con gli assessorati comunali alla Cultura e alle Attività produttive e la Pro loco ha promosso la manifestazione nell'intento di rilanciare una fra le più suggestive tradizioni locali, ha fornito alcune informazioni sul programma della serata di animazione per le vie della città e chiusura in piazza Cantareddu con bicchierata augurale e degustazione di dolci.
All'iniziativa hanno aderito il gruppo musicale Bandiera Gialla, i cori Città di Ozieri e San Nicola, le corali parrocchiali di: Santa Lucia, di San Francesco, di Gesù Bambino di Praga, di San Nicola, il 'Punto Giovani' del centro sociale San Nicola, la ludoteca e l'associazione 'Cantadores a chiterra', oltre una dozzina di gruppi spontanei, tra cui alcuni simpaticissimi ultracinquantenni.
All'incontro sono invitati anche coloro che hanno intenzione di partecipare ma ancora non hanno presentato domanda (gratuita) di iscrizione. A questo proposito l'organizzazione fa sapere di aver prorogato i termini a venerdì 4 gennaio per consentire anche ai ritardatari di partecipare alla festa.

Viva attesa per la serata 'a cantamus sos tre Res' in programma per sabato, vigilia dell'Epifania.
L'associazione '40+1', che in collaborazione con gli assessorati comunali alla Cultura e alle Attività produttive e la Pro loco ha promosso la manifestazione nell'intento di rilanciare una fra le più suggestive tradizioni locali, ha fornito alcune informazioni sul programma della serata di animazione per le vie della città e chiusura in piazza Cantareddu con bicchierata augurale e degustazione di dolci.
All'iniziativa hanno aderito il gruppo musicale Bandiera Gialla, i cori Città di Ozieri e San Nicola, le corali parrocchiali di: Santa Lucia, di San Francesco, di Gesù Bambino di Praga, di San Nicola, il 'Punto Giovani' del centro sociale San Nicola, la ludoteca e l'associazione 'Cantadores a chiterra', oltre una dozzina di gruppi spontanei, tra cui alcuni simpaticissimi ultracinquantenni.
All'incontro sono invitati anche coloro che hanno intenzione di partecipare ma ancora non hanno presentato domanda (gratuita) di iscrizione. A questo proposito l'organizzazione fa sapere di aver prorogato i termini a venerdì 4 gennaio per consentire anche ai ritardatari di partecipare alla festa.
'È importante presentare la domanda' - spiega Marco Fenudi - 'per definire il programma e coprire tutti i rioni cittadini'.
Si invita la popolazione ad accogliere i gruppi che busseranno alle porte intonando il caratteristico 'a cantamus sos tres res'. Nei prossimi giorni gli organizzatori affiggeranno manifesti informativi nelle piazzette e slarghi caratteristici ove durante la serata, a partire dalle ore 17, si esibiranno i 'Gruppi Guida'. In ciascun rione storico, partendo dalla periferia, il Gruppo Guida presenterà al pubblico una o più canzoni; durante l'esibizione i 'gruppi spontanei', seguendo l'itinerario stabilito visitano le case per cantare i brani della Natività.
La 'Carovana' si muove alla volta della tappa successiva dove i due gruppi si incontrano per la successiva esibizione. Si procede così sino alla tappa finale, Piazza Cantareddu, dove, intorno alle 20,30, sul palco si esibiranno, alternativamente i 'gruppi guida' e quelli 'spontanei' che si ritengono in grado di misurarsi davanti ad una più vasta platea.
Oltre che rinverdire il simpatico rito a sfondo religioso, la manifestazione si propone la riscoperta dei brani natalizi composti dal sacerdote-poeta Pietro Casu di Berchidda e armonizzati dal monsignore ozierese Agostino Sanna.

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto