Vai a sottomenu e altri contenuti

Il pane di Ozieri

Noto anche oltre la Sardegna come Spianata di Ozieri, è un pane antichissimo arrivato immutato fino ai nostri giorni. Immancabile nelle tavole del Logudoro, sia nel quotidiano che nelle giornate di festa, è molto usato anche durante il lavoro dai contadini e pastori grazie alle sue capacità di mantenere gusto e fragranza inalterate per giorni. Ancora oggi nei panifici moderni viene confezionato con acqua, sale, lievito e il migliore semolato di grano.

Antico forno di pane fine

Si tratta di un pane adatissimo ad accompagnare zuppe, minestre, insalate, carni, latte o yogurt. Pratico per veloci spuntini, come ''puppias'' (bamboline di salsiccia o formaggio), è largamente usato a modo di tagliere per la carne arrosto. Può rappresentare un'ottima base per piatti tradizionali e rivisitati (Vedi ricette).

Per tutelare e valorizzare la Spianata di Ozieri, l'Amministrazione Comunale insieme con il Consorzio per la Spianata (che comprende forni di Ozieri, Nughedu, Ardara e Ittireddu) sta realizzando una serie di iniziative, fra le quali la costruzione di un antico forno nel centro storico e l'importante adesione all'Associazione Nazionale Città del Pane, della quale fanno parte altri 30 comuni italiani, particolarmente legati alla storia del proprio pane.

Ozieri aderisce insieme ad 28 comuni italiani all

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto